Lunedì 27 Giugno 2022 | 20:25

In Puglia e Basilicata

In Inghilterra

Sheffield, 34enne di Mesagne trovato morto nel parco, due arresti

Sheffield, 34enne di  Mesagne trovato morto nel parco, arrestato presunto omicida

Secondo la polizia metropolitana si tratterebbe di un 18enne che con un coltello avrebbe ammazzato Carlo Giannini all'interno di Manor Fields Park. In manette anche un 17enne

19 Maggio 2022

Angelo Sconosciuto

SHEFFIELD (UK) - Ad una settimana esatta dal ritrovamento del cadavere in un parco di Sheffield, ci sarebbe una svolta nelle indagini per la morte di Carlo Giannini, il 34enne pizzaiolo di Mesagne. Nella tarda serata di mercoledì la South Yorkshire police di Sheffield ha emesso una nota stampa per comunicare l'arresto di un 18enne del posto, accusato di diversi reati fra i quali anche dell’omicidio avvenuto nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13 maggio. Nella nota della polizia inglese si legge di "Carlo Giannini, 34 anni, originario dell'Italia ma che si era trasferito a Sheffield” e della sua uccisione “per una coltellata”. Tanto, almeno, sarebbe emerso dagli esami autoptici. Nella stessa nota, la South Yorkshire police dice che la famiglia Giannini – in Inghilterra sono giunti dalla Germania il fratello e la cognata di Carlo, che assieme a lui avevano avviato una pizzeria - “è assistita da ufficiali specializzati e chiediamo che la loro privacy sia rispettata in questo momento terribilmente difficile”.
Quanto al 18enne inglese accusato di omicidio, la nota stampa inglese riferisce essere “in custodia di polizia”. Nella stessa nota – come del resto nel primo comunicato pubblicato sul sito della istituzione – vi è poi una richiesta di collaborazione. Gli investigatori intendono “parlare con altri testimoni che potrebbero aver visto o sentito qualcosa” ed hanno anche fornito un fotogramma catturato da una telecamera a circuito chiuso. È di mercoledì 11 maggio scorso e mostra Carlo Giannini che entra nel Manor Fields Park. L’immagine, secondo quanto riferito dalla polizia, risalirebbe alle 23.05 di mercoledì 13 maggio: potrebbe precedere di pochi momenti la morte del 34enne mesagnese e, per questo, la polizia sollecita: “Se qualcuno crede di aver visto Carlo in questo periodo, ha visto dove è andato o chiunque altro nella zona in quel momento vicino a lui ci farebbe piacere avere notizie".

Un secondo arresto è stato fatto a Sheffield per l’omicidio di Carlo Giannini, un 17enne. L’altro indagato per la morte del pizzaiolo pugliese, il 18enne fermato nella tarda serata di ieri, intanto, è stato rilasciato su cauzione da parte delle forze dell’ordine. Entrambi i giovani risulterebbero coinvolti nella vicenda. 

(fotogrammi: https://www.southyorks.police.uk/)

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725