Lunedì 23 Maggio 2022 | 13:04

In Puglia e Basilicata

L'evento

Brindisi, «la transizione energetica per una giusta equità sociale»

Brindisi, «la transizione energetica per una giusta equità sociale»

È il tema al centro del terzo Congresso territoriale indetto dalla Ultec di Brindisi che si terrà martedì 10 maggio dalle 9 a Tenuta Moreno

08 Maggio 2022

Redazione online

BRINDISI - Territorio, transazione energetica e occupazione: sono i temi al centro del terzo Congresso territoriale indetto dalla Ultec di Brindisi che si terrà martedì 10 maggio dalle 9 a Tenuta Moreno.

L’organizzazione sindacale UILTEC rappresenta i lavoratori dei comparti Tessile, Energia e Chimica (TEC) ed è tra le più rappresentative del territorio per numero di iscritti, per quantità e qualità di relazioni istituzionali e per rappresentatività di un elevato numero di realtà industriali che spaziano dalle micro realtà del tessile disseminate nell’intera provincia alle multinazionali di rilevanza strategica per il Sistema Paese della zona industriale del capoluogo. Realtà come Enel, Eni-Versalis, Enipower, Basell, EuroApi (ex Sanofi), Jindal ed altre impiegano centinaia di addetti in modo diretto ed altrettante maestranze nell’indotto generato. La presenza dell’industria è stata, e rimane, la condizione affinché Brindisi si potesse affrancare dalla povertà e dalla marginalità fino a diventare una delle capitali industriali del Mezzogiorno. Solo la presenza dell’industria e del suo indotto permette benessere e sussistenza per migliaia di famiglie quindi i consumi in altri comporti. Senza il lavoro dell’industria il ciclo economico di Brindisi si arresterebbe anche in altri settori.

Ecco perché Uiltec a Brindisi ha sempre ribadito con forza ed in ogni occasione la necessità di tenere insieme le sfide di tutela e sostenibilità ambientale con la altrettanto necessaria tutela dei posti di lavoro che l’industria garantisce. Ambiente e lavoro devono e possono coesistere, solo in questo modo sarà possibile diminuire le disuguaglianze sociali oggi sempre più evidenti. Per queste ragioni il Congresso Uiltec avrà per tema «La Transizione energetica per una giusta equità sociale». Una sfida che vedrà gli interventi di personalità rilevanti del panorama economico, industriale e sindacale nazionale a partire dai Segretari Nazionali Uiltec Paolo Pirani, Daniela Piras, Andrea Bottaro, Daniele Bailo, Franco Busto, Filippo Lupelli passando per uomini d’impresa come il Direttore delle Risorse Umane di Eni- Versalis Davide Calabrò, il Responsabile delle Relazioni Istituzionali di Enel Gaetano Evangelisti, il Direttore Scientifico del CESDIM dell’Università di Bari l’Economista Federico Pirro fino ai rappresentanti del territorio come Antonio Licchello, Segretario Generale Uil Brindisi e Gabriele Menotti Lippolis, Presidente di Confindustria Brindisi. Il Congresso sarà occasione per eleggere il nuovo Consiglio e la Segreteria della Uiltec Brindisi che per statuto resta in carica quattro anni. La candidatura è quella del Segretario Territoriale uscente Carlo Perrucci, anima della Uiltec brindisina e da diversi anni riferimento certo per la categoria a livello regionale e nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725