Giovedì 13 Maggio 2021 | 21:32

NEWS DALLA SEZIONE

Carabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 
Nel Brindisino
Francavilla Fontana, negozio vende 71kg di salsiccia scaduta: titolare denunciato

Francavilla Fontana, negozio vende 71kg di salsiccia scaduta: titolare denunciato

 
Giustizia
Corruzione: chiuse indagini su arresto giudice Brindisi Galiano e altri 19

Corruzione: chiuse indagini su arresto giudice Brindisi Galiano e altri 19

 
L'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Il video
Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

 
Nel Brindisino
Ostuni, cancellato il tratturo di accesso alla spiaggia, a Monticelli consorziati sul piede di guerra

Ostuni, cancellato il tratturo di accesso alla spiaggia, a Monticelli consorziati sul piede di guerra

 
Il caso
Covid a Brindisi, ricoverato in ospedale non è morto solo: l'ultimo addio col figlio accanto

Covid a Brindisi, ricoverato in ospedale non è morto solo: l'ultimo addio col figlio accanto

 
Il fatto
Brindisi, busta con proiettili e minacce a capo Urbanistica

Brindisi, busta con proiettili e minacce a capo Urbanistica

 

Il Biancorosso

Verso il derby
Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

 
FoggiaIl caso
Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

 
PotenzaOccupazione
Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 
TarantoSicurezza sul lavoro
Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

 
BrindisiCarabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 

i più letti

Femminicidio in Salento

Omicidio Noemi, «trovate i complici dell'assassino di mia figlia»

Da Specchia il disperato appello della madre

Omicidio Noemi, «trovate i complici dell'assassino di mia figlia»

Specchia - Le indagini sulla morte di Noemi Durini devono andare avanti. È questa la richiesta dei genitori della 16enne uccisa nel settembre 2017 dal fidanzato Lucio Marzo, già condannato a 18 anni di carcere. I familiari della giovane si sono nuovamente opposti alla seconda richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura nei confronti dei genitori del ragazzo, indagati per occultamento e soppressione di cadavere. L’ultima parola, però, spetta al gip Alessandra Sermarini.
«Abbiamo evidenziato una serie di elementi che riteniamo importantissimi - spiega l’avvocato Claudia Sorrenti, legale della fondazione antiviolenza Doppia Difesa, creata nel 2007 da Michelle Hunziker e Giulia Buongiorno - Abbiamo prodotto delle immagini che collocano l’auto dei genitori di Lucio nelle ore successive all’omicidio a Castrignano, nei pressi del luogo dove fu ritrovato il cadavere. Chiediamo inoltre che venga analizzata un’impronta di sangue sulla maniglia della macchina e che vengano esaminati con attenzione i dati delle celle telefoniche».
«Secondo noi sono coinvolti anche loro - dichiara Immacolata Rizzo, la madre della ragazza - le indagini devono andare avanti, questi elementi addotti dal nostro legale devono essere valutati dal giudice».
Di Noemi Durini si persero le tracce nella notte tra il 2 e il 3 settembre 2017. Le indagini portarono alla ricostruzione dei fatti. Guidando senza patente la Fiat 500 di famiglia, Lucio Marzo arrivò da Montesardo, la frazione di Alessano dove viveva, sino a Specchia: qui fece salire in auto la ragazzina che diceva di amare. A bordo dell’utilitaria raggiunsero un uliveto alla periferia di Castrignano del Capo, lungo la provinciale che conduce al mare. Il ragazzo colpì Noemi prima con alcune pietre e poi con un colpo di coltello alla nuca. Trascinò quindi il corpo della vittima ancora agonizzante ai piedi di un muretto a secco e lo coprì sotto i sassi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie