Mercoledì 28 Ottobre 2020 | 04:31

NEWS DALLA SEZIONE

nel Brindisino
Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

 
opere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 
L'incidente
Francavilla Fontana, impatto tra auto e moto: muore 24enne sul colpo

Francavilla Fontana, impatto tra auto e moto: muore 24enne sul colpo

 
Il video
Torre Guaceto, la meraviglia della natura vista dall'alto

Torre Guaceto, la meraviglia della natura vista dall'alto

 
A cerano
Brindisi, «No Tap» protesta degli ambientalisti: «Per il clima fuori dal fossile»

Brindisi, «No Tap» protesta degli ambientalisti: «Per il clima fuori dal fossile»

 
tragedia
Ostuni, scontro tra moto sulla Brindisi-Bari: muore 45enne, ferito l'altro motociclista

Ostuni, scontro tra moto sulla Brindisi-Bari: muore 45enne, ferito l'altro motociclista

 
Influenza
Vaccini, a Brindisi al via campagna su operatori sanitari

Vaccini, a Brindisi al via campagna su operatori sanitari

 
Nel Brindisino
San Donaci, sale sul bus senza mascherina e si dichiara «no mask»: denunciata

San Donaci, sale sul bus senza mascherina e si dichiara «no mask»: denunciata

 
Controlli dei CC
Mesagne, in campagna nascondevano armi, droga e auto rubata: tre in manette

Mesagne, in campagna nascondevano armi, droga e auto rubata: tre in manette

 
indagini dei CC
San Pancrazio, genitore denuncia i fornitori di droga del figlio disabile: un arresto

San Pancrazio, genitore denuncia i fornitori di droga del figlio disabile: un arresto

 
operazione dei CC
Fasano, estorsioni e atti incendiari nei confronto di un bar: arrestate 9 persone all'alba

Fasano, estorsioni e atti incendiari nei confronti di un bar: arrestate 9 persone all'alba

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Nicola di Bari ricoverato in rianimazione dopo operazione al cuore

Nicola di Bari ricoverato in rianimazione dopo operazione al cuore

 
FoggiaLa lite
Coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto

Coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto

 
TarantoLa denuncia
M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

 
PotenzaIl caso
Covid 19 in Basilicata: è allarme, reparti sotto pressione

Covid 19 in Basilicata: è allarme, reparti sotto pressione

 
MateraIl virus
Matera, la richiesta del sindaco: «Nuovi interventi per l'ospedale della città»

Matera, la richiesta del sindaco: «Nuovi interventi per l'ospedale della città»

 
LecceLe dichiarazioni
Disordini a Lecce per protesta al Dpcm, il sindaco: «Rabbia non prevalga, facciamo squadra»

Disordini a Lecce per protesta al Dpcm, il sindaco: «Rabbia non prevalga, facciamo squadra»

 
Brindisinel Brindisino
Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 

i più letti

Blitz della Ps

Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

Cinque persone sono finite in manette mentre altre 8 sono state sottoposte ad obbligo di firma. Impiegati oltre 100 poliziotti

Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

BRINDISI - Operazione contro la Sacra corona unita a Brindisi dove la polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 5 persone, mentre altre 8 sono state sottoposte ad obbligo di firma.

L’attività investigativa condotta dalla squadra mobile di Brindisi ha consentito di monitorare, a quanto viene riferito, soggetti e vicende delittuose in un contesto associativo di stampo mafioso operante oltre che nel capoluogo in tutta la provincia. Tutti gli elementi acquisiti hanno permesso di dimostrare l’attuale operatività in questo territorio dell’associazione mafiosa «Sacra Corona Unita» e nello specifico di quella frangia storica facente capo al clan Campana, attiva sul territorio.

Per l’esecuzione degli arresti sono in campo 100 poliziotti: l'inchiesta è stata condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce.

BOSS STORICI AL VERTICE - Si sarebbero dedicati alle estorsioni nei confronti degli imprenditori agricoli, nel settore della produzione del grano, per pilotarne i prezzi, poi alla gestione abusiva di parcheggi vicino all’ospedale e al sostentamento dei detenuti, le otto persone che la Squadra mobile di Brindisi ha arrestato oggi, contestando a vario titolo i reati di associazione mafiosa ed estorsione, in alcuni casi con l’aggravante dei metodi mafiosi. In tutto sono 19 le persone indagate: per 8 è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per 5 l’obbligo di firma.

Secondo quanto emerso dalle indagini coordinate dalla Dda di Lecce ed eseguite dalla Polizia, al vertice del gruppo ci sarebbero due boss della Sacra Corona Unita, esponenti della vecchia guardia: Francesco Campana, boss storico legato alla frangia dei tuturanesi, tuttora detenuto in regime di 41bis a Opera, e Giovanni Donatiello, di Mesagne (Brindisi), in passato ritenuto il braccio destro del fondatore della Scu, Pino Rogoli, tornato in libertà nel 2018 dopo aver scontato un ergastolo commutato in trent'anni di carcere per mafia e quale mandante di alcuni omicidi. Una volta scarcerato, avrebbe mantenuto un ruolo di leadership, approfittando di una maggiore libertà di movimento rispetto a Campana.

Secondo gli inquirenti, vi sarebbe stato un preciso ordine gerarchico e compiti ben delineati. Attraverso una rete di referenti sul territorio, e in alcuni casi con il supporto delle donne dei clan, tra cui anche di Lucia Monteforte, moglie di Campana, sottoposta all’obbligo di firma per aver "occasionalmente» veicolato informazioni all’interno del carcere, la cellula Scu avrebbe mantenuto il controllo sulle attività illecite, principalmente nella città di Brindisi, ma anche nei paesi limitrofi. Nell’elenco degli episodi su cui si sono concentrate le indagini, c'è anche un attentato dinamitardo a un bar e un pestaggio avvenuto di giorno in pieno centro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie