Lunedì 17 Maggio 2021 | 00:36

NEWS DALLA SEZIONE

Territorio
Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

 
L'operazione
Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

 
La curiosità
Brindisi, al Circolo tennis arriva il Padel

Brindisi, al Circolo tennis arriva il Padel

 
la denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
Carabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 
Nel Brindisino
Francavilla Fontana, negozio vende 71kg di salsiccia scaduta: titolare denunciato

Francavilla Fontana, negozio vende 71kg di salsiccia scaduta: titolare denunciato

 
Giustizia
Corruzione: chiuse indagini su arresto giudice Brindisi Galiano e altri 19

Corruzione: chiuse indagini su arresto giudice Brindisi Galiano e altri 19

 
L'inchiesta
Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

Corruzione, gip concede domiciliari a giudice arrestato

 
Il video
Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari e Foggia: rendimenti a confronto

Bari e Foggia: rendimenti a confronto

 

NEWS DALLE PROVINCE

il BiancorossoSerie C
Bari e Foggia: rendimenti a confronto

Bari e Foggia: rendimenti a confronto

 
Lecceil fenomeno
Ulivi malati in fiamme a Copertino, «una strage che si ripete»

Ulivi malati in fiamme a Copertino, «una strage che si ripete»

 
Tarantoil processo
Taranto, l'ex Ilva? «Una gestione criminosa»

Taranto, l'ex Ilva? «Una gestione criminosa»

 
BrindisiTerritorio
Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

Torre Guaceto tra le migliori aree protette dell’intero Mediterraneo

 
PotenzaCovid
In Basilicata sei comuni in zona rossa fino al 23 maggio

In Basilicata sei comuni in zona rossa fino al 23 maggio

 

i più letti

in viale Commenda

Brindisi, ufficio postale strapieno, clienti in coda sotto al sole

La direzione della filiale ha disposto il piantonamento di una guardia giurata, incaricata di far entrare, volta per volta, un numero di utenti corrispondente alla quantità di sportelli aperti

Brindisi, ufficio postale strapieno, clienti in coda sotto al sole

Foto Matulli

Decine di utenti costretti ad attendere il proprio turno sotto al sole cocente e al caldo afoso.
Può accadere anche questo quando ci si trova costretti ad applicare (alla lettera) le nuove disposizioni normative in materia di sicurezza in luoghi pubblici e/o aperti al pubblico. Lo hanno sperimentato sulla propria pelle coloro i quali nelle giornate di lunedì e mercoledì hanno avuto l’infelice idea di recarsi presso l’ufficio postale di viale Commenda, nell’omonimo quartiere. La direzione della filiale, infatti, in previsione di un sovraffollamento di gente (i primi giorni del mese, come è noto, vanno in pagamento le pensioni), ha disposto il piantonamento di una guardia giurata, incaricata di far entrare, volta per volta, un numero di utenti corrispondente alla quantità di sportelli aperti (quattro o cinque), lasciando tutti gli altri a fare la fila, in attesa del proprio turno, all’esterno dell’ufficio, sotto al sole - come detto - e al caldo afoso.

«Ho dovuto attendere più di un’ora prima di poter compiere l’operazione allo sportello - ha testimoniato una donna - e lascio immaginare la... sudata che mi sono fatta. Accanto a me, c’era anche gente più anziana che mostrava evidenti segni di stanchezza e cedimento, quasi intontiti dal sole che qui, di mattina, batte costantemente. Qualunque sia la ragione, è assurdo costringere noi utenti ad un simile supplizio e auspico che in futuro si trovino degli accorgimenti tali da non mettere a disagio e in difficoltà i tanti anziani che si recano all’ufficio postale».

Poste Italiane, dal canto suo, ha le mani legate: «Purtroppo, ci sono specifiche direttive e determinati criteri di sicurezza che vanno rispettati nel momento in cui viene superato il limite massimo di utenza - hanno fatto sapere dalla direzione di Bari - e se lo facciamo è soprattutto per tutelare l’incolumità del pubblico. In ogni caso, il disagio è stato limitato solo ad un breve lasso di tempo e ciò anche grazie all’operatività simultanea di più sportelli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie