Venerdì 25 Settembre 2020 | 09:25

NEWS DALLA SEZIONE

Blitz della Ps
Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

 
Coronavirus
Brindisi, 12 contagiati al pranzo di nozze: anche un bimbo, in isolamento 30 di un asilo

Brindisi, 12 contagiati al pranzo di nozze: anche un bimbo, in isolamento 30 di un asilo

 
il provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Arrestati e scarcerati
Brindisi, fiamme in casa: vanno in strada, se le danno di santa ragione e poi aggrediscono i Cc

Brindisi, fiamme in casa: vanno in strada, se le danno di santa ragione e poi aggrediscono i Cc

 
Il fatto
Brindisi, investe su diamanti e perde tutto

Brindisi, investe su diamanti e perde tutto

 
In 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
Controlli dei CC
Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

 
Il caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 
Malavita
Francavilla, la casa bazar delle droghe

Francavilla, scoperta casa «bazar» delle droghe: 4 in manette

 
nel Brindisino
Pezze di Greco, geloso massacra la «ex» davanti alla figlioletta

Pezze di Greco, geloso massacra la ex davanti alla figlioletta

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOperazione Ps e Gdf
San Severo, sigilli al «tesoro» del malaffare: sequestrati beni a plupregidicato

San Severo, sigilli al «tesoro» del malaffare: sequestrati beni a noto pregiudicato

 
BrindisiBlitz della Ps
Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

 
BariL'udienza
Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

 
HomeIl delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

 
BatAl Cafiero
Barletta, studente positivo: chiuso per due giorni liceo scientifico

Barletta, studente positivo al Covid: chiuso per due giorni liceo scientifico

 
NewsweekL'evento
Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

 
PotenzaL'opera
Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

 

i più letti

Il convegno

Oria, guarire dalle dipendenze

Esperti a confronto su un tema molto delicato che riguarda soprattutto i giovani

Bari, minorenni e fiumi di cocaina dall'Albania: cinque condanne

ORIA - Dipendenza da alcol, droga e fumo. Questo il tema intorno al quale martedì 30 aprile si confronteranno gli esperti per cercare possibili soluzioni tese soprattutto alla prevenzione.
«La necessità di trattare questa delicata tematica nasce dalla consapevolezza dell’emergenza che ha assunto il fenomeno nella città di Oria e non solo purtroppo in questa città», spiega l’organizzatrice, dott. Enza Pinto.

Il primo di una serie di incontri sulle dipendenze si svolgerà alle 18 al teatro della chiesa S. Barsanofio.
«Tratteremo - aggiunge Pinto - anche della dipendenza da fumo e droga e soprattutto degli effetti sui giovani. L’alcol è la sostanza psicotropa che miete più vittime in termini di dipendenza, rispetto a fumo, droghe sintetiche e cocaina. Domandarsi di chi siano le responsabilità ha un senso solo se si parte da una visione senza ipocrisie e dal presupposto che le cause sono molteplici. In che modo? In primo luogo iniziando a parlare di dipendenze piuttosto che di droghe».
I lavori saranno introdotti dalla psicoterapeuta e neurologa del “Perrino”, Enza Pinto, dal padrone di casa don Francesco Sternativo, dal moderatore Pietro Battipede e dagli ospiti. Ci sarà il saluto istituzionale del Sindaco, Maria Lucia Carone.
Nell’occasione sarà presentata alla cittadinanza l’Associazione di Promozione Sociale A.U.R.A. (Azioni Utili per la Ricerca di Attività) attraverso i suoi soci fondatori, il presidente ing. Corrado De Iudicibus ma soprattutto con le finalità che si propone di perseguire per favorire l’economia locale, la promozione e la valorizzazione della comunità e le attività del nostro territorio.
Lo psicologo Luca Carbone parlerà della storia delle comunità terapeutiche in Italia, soffermandosi sulla nascita e lo sviluppo della comunità Emmanuel e sul sistema pedagogico elaborato da padre Mario Marafioti, alla base delle sue forme di intervento tipiche. Inoltre, dopo una breve disamina delle diverse teorie sulle dipendenze patologiche, si soffermerà sull'orientamento psicopedagogico attualmente in uso nella comunità Emmanuel per il “Trattamento residenziale delle dipendenze patologiche”. Un altro aspetto importante della comunità è rappresentato dalla “Scuola Genitori” di cui è valido rappresentante Gianfranco Aversa. E’ rivolta non solo ai genitori di ragazzi che si trovano in comunità. Il metodo è l’ascolto, la comunicazione e il dialogo.

Il laboratorio di Patologia Clinica, Analisi Microbiologiche e Radioimmunologiche del dr. Costanzo D. Mardighian ha supportato questa iniziativa, essendo sempre stato attento e vicino alle necessità del nostro territorio, offrendo da oltre quarant’anni competenza e affidabilità, rigore scientifico e vicinanza ai bisogni dei pazienti, con particolare attenzione alle problematiche che richiedono riservatezza e sensibilità, come quelle delle dipendenze. Lo “Screening di Primo Livello per la determinazione delle droghe d’abuso” sarà il tema trattato dalla biologa Pamela Cinieri che presenterà quali sono i materiali e i metodi adottati per rilevare la presenza delle droghe d’abuso.
L’intervento del dr. Giovanni Fiore dal titolo “Dipendenze oggi” porrà l’accento sul fatto che oggi il Sapere Medico deve farsi “pop”: deve includere culture e discipline varie, deve contaminarsi con forme sociali, culturali, politiche, filosofiche e mediatiche del mondo moderno per culminare in una condizione della psiche più sana e appagata fino a creare una sorta di “clinica del sintomo dell’intossicazione” dove si possa raggiungere l’incontro creativo e poetico tra malattia, essere sofferente e medico.
Per allietare la serata con una dose di leggerezza sempre necessaria nell’affrontare questi temi così scottanti, si esibiranno in una toccante performance recitativa la compagnia teatrale “Ka-tet” Destini teatrali, in una dinamica coreografia dal titolo “Complici”, i ballerini Carola Calò e Annalucia Carbone della dance studio “Arte in Movimento” e le scenografiche unità cinofile antidroga accompagnate dai loro inseparabili addestratori.
Un convegno di grande interesse sotto il profilo sociale che segue un altro incontro promosso sempre dalla dottoressa Pinto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie