Domenica 31 Maggio 2020 | 23:03

NEWS DALLA SEZIONE

FASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
Controlli dei CC
San Pietro Vernotico, nascondevano sul balcone piantine di marijuana e mezzo chilo di «erba»: 2 giovani arrestati

San Pietro Vernotico, nascondevano sul balcone piantine di marijuana e mezzo chilo di «erba»: 2 giovani arrestati

 
il provvedimento
Brindisi, agenzia accusata di noleggio: auto sequestrate

Brindisi, sequestrate 16 auto noleggiate da agenzia che opera in aeroporto

 
La decisione
Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

 
Il caso
San Pancrazio Salentino, in casa 2 mini serre di marijuana: si oppone alla perquisizione

San Pancrazio Salentino, in casa 2 mini serre di marijuana: si oppone alla perquisizione

 
Mobilità
Torna operativo il volo Bari-Parigi

Torna operativo il volo Bari-Parigi. E dal 13 giugno Swiss collegherà Brindisi a Zurigo

 
Igiene
Brindisi, differenziata ancora sotto il 50%: non è solo colpa del Covid

Brindisi, differenziata ancora sotto il 50%: non è solo colpa del Covid

 
Ambiente, salute e sviluppo
Brindisi, la centrale Enel anticipa l’abbandono del carbone

Brindisi, la centrale Enel anticipa l’abbandono del carbone

 
nel Brindisino
Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

 
La polemica
Fasano, «Siete mafiosi», rissa sfiorata in Consiglio

Fasano: «Siete mafiosi», rissa sfiorata in Consiglio

 
nel Brindisino
Mesagne, è ai domiciliari ma in casa ha 25 grammi di eroina: in carcere

Mesagne, è ai domiciliari ma in casa ha 25 grammi di eroina: in carcere

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

Truffa aggravata

Brindisi, falsificava certificazioni ticket : arrestato dipendente Asl

Si sarebbe appropriato di somme relative a erogazione di visite per circa 22mila euro

Brindisi, incendiata l'auto di un dirigente della Asl

BRINDISI - Con l’accusa di truffa aggravata e continuata ai danni di ente pubblico e privati è stato arrestato e messo ai domiciliari dai carabinieri del Nas di Taranto un dipendente con funzioni amministrative del dipartimento di prevenzioni della Asl di Brindisi. L’uomo, Giuseppe De Lorenzis, incaricato delle procedure di rilascio di patenti, avrebbe falsificato le ricevute attestanti il pagamento dei ticket per prestazioni sanitarie e certificazioni medico-legali, consegnate agli utenti, appropriandosi delle somme che sarebbero state sottratte alle casse della Asl. Dagli accertamenti è emerso che l'uomo si sarebbe appropriato di 22mila euro, relativi all’erogazione di 860 visite.

Il provvedimento restrittivo è stato disposto dal gip del Tribunale di Brindisi su richiesta della procura: secondo quanto emerso, con le presunte condotte illecite, agli utenti sarebbe stata preclusa sia la possibilità di accedere all’eventuale rimborso ticket in caso di mancata fruizione della prestazione medica, sia alla richiesta di rimborso Irpef nella dichiarazione dei redditi. Contestualmente all’arresto è stato eseguito un provvedimento di sequestro pari a 22mila euro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie