Martedì 23 Aprile 2019 | 23:51

NEWS DALLA SEZIONE

Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
L'ordinanza
Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

 
Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
Il caso
Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

 
Turismo
«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

 
Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

La denuncia

Erchie, a scuola finestra cade addosso a un bambino

Il caso nel Brindisino, alla scuola elementare Deledda

Scuola, inizia un nuovo annoma il futuro resta incerto

Una finestra della scuola cade sulle spalle di uno scolaro. «È accaduto che giovedì 22 Novembre mattina, in un’aula della Grazia Deledda di Erchie (scuola elementare) le cerniere di una finestra abbiano ceduto e la finestra sia caduta sulle spalle di un piccolo scolaro», denuncia la parlamentare pentastellata Anna Macina, la quale, ieri mattina, «accompagnata dai rappresentati della scuola e dai Carabinieri» che ha «subito chiamato», ha eseguito «un sopralluogo», appurando «che in quasi tutte le classi le finestre erano state inchiodate per evitare che cadessero. Stessa situazione - ha aggiunto - anche per molti infissi presenti nei corridoi! Ovvero, si sono inchiodate le finestre ma, di fatto, si è impedito il ricambio dell’aria nelle aule (durante il periodo invernale e con i caloriferi accesi)!

Quando cioè le norme igienico sanitarie raccomandano di arieggiare frequentemente i locali, evitando i luoghi affollati e chiusi per scongiurare il rischio di proliferazione batterica».
E la parlamentare ha aggiunto: «Impossibile arieggiare i locali nei quali i piccoli devono restare per 4/5 ore al giorno». «Ho appurato - ha proseguito - che al primo piano l’uscita di emergenza è inutilizzabile perché la serratura è “rotta” (in caso di emergenza?); ho appurato che l’uscita posteriore (utilizzata da alcune classi per l’ingresso e l’uscita da scuola) è scivolosa e non è in sicurezza». Conclusione: «Ad oggi questa è la situazione nella quale qualcuno vorrebbe che i piccoli alunni frequentassero, “murati” nelle classi. Piuttosto che provvedere nell’immediatezza alla manutenzione degli infissi, garantendo la possibilità di aprire le finestre per il riciclo dell’aria, si inchiodano - aggiunge - E dell’uscita di emergenza al primo piano che non può essere utilizzata? In caso di emergenza quale la via di fuga per i bambini delle classi al primo piano? Eppure ricordo bene due anni fa - conclude - alla riapertura del plesso lo stendardo che campeggiava all’ingresso della Deledda: “Benvenuti nella vostra nuova scuola!” Certo come no! Con una finestra che cade su un bambino a cui si pone rimedio inchiodando gli infissi che, evidentemente, potevano cadere su ignari scolari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400