Sabato 20 Aprile 2019 | 22:32

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
Il caso
Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

 
Turismo
«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

 
Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
3 denunce
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

Per una settimana

San Vincenzo De' Paoli, reliquia arriva a Ostuni

Potrà essere venerata nella chiesa di S.M. degli Angeli: viene da Napoli

San Vincenzo De' Paoli, reliquia arriva a Ostuni

La reliquia di San Vincenzo de Paoli, il santo che i volontari della associazione Conferenza San Vincenzo de Paoli prendono come modello nel loro cammino di fede, da domenica e sino al 28 prossimo, per una intera settimana, sarà nella Città Bianca e potrà essere venerata nella chiesa di Santa Maria degli Angeli (detta dei Cappuccini).
L’evento è stato fortemente voluto dalla Conferenza San Vincenzo de Paoli di Ostuni con il presidente, Francesco Colucci e il supporto spirituale del Vicario Foraneo e parroco del Santuario dei SS. Medici, don Giovanni Apollinare e la reliquia partirà da Napoli nel pomeriggio del 21 ottobre per giungere in serata in Ostuni presso la Chiesa Santi Medici ove i padri che la accompagnano, presiederanno l’Eucaristia. Successivamente si avrà il trasferimento nella chiesa Santa Maria degli angeli (Cappuccini) dove resterà sino a domenica 28 ottobre.
Sarà una settimana vincenziana intensa in quanto, contestualmente alla venerazione della reliquia, nella chiesa sarà allestita una mostra fotografica di Antonio Pizzuto dal titolo: Articolo 1, l’Italia è una Repubblica Democratica fondata sul lavoro oltre allo svolgimento di una serie di incontri che vedranno, il 23 alle ore 17.30, la celebrazione della S. Messa da parte dell’Arcivescovo di Brindisi-Ostuni, Mons. Domenico Caliandro, di alcuni sacerdoti ostunesi e del presidente nazionale della Società San Vincenzo de Paoli, dott. Antonio Gianfico.
Il 25 dopo la S. Messa delle ore 17.30, seguiranno le riflessini a cura di Mons. Don Angelo Ciccarese sul tema: L’inclusione sociale dei poveri, avere cura delle fragilità; il 26, sempre alle ore 17.30, sarà celebrate una funzione religiosa nel primo anniversario della scomparsa del parroco della Chiesa, di don Domenico Melpignano mentre il 27, alle ore 18.30, dopo la Messa, si terrà un concerto del coro Coriandoli.
Nell’ultima giornata di venerazione, si avrà il trasferimento della reliquia nella Chiesa dei SS Medici dove, alle ore 11, ci sarà una S. Messa; alle ore 16.30, nel salone parrocchiale lo svolgimento di un convegno con l’associazione Medicine e persone e l’intervento della dott. Paola Marenco che tratterà il tema: Se la prima carità è il malato, sapere senza amare è nulla e alle ore 19, la funzione religiosa e la conclusione della settimana con la partenza della reliquia.
Lo scopo di tutto questo è far conoscere ai giovani la Conferenza e l’importanza del suo operato.
Come si ricorderà, la storia della Conferenza di San Vincenzo ad Ostuni nasce nel 1883 con l’arrivo nella Città di suor Maria Fuentes (nativa del Messico) presso l’allora Ospedale civico nell’ex convento dei Paolotti. Per lo zelo e la tenace volontà della suora si avviò la compagnia delle Dame della carità. Nel 1915 grazie al canonico Angelo Gaito, la compagnia ottenne l’aggregazione alla Congregazione primaria di Parigi usufruendo di tutti i privilegi. Infatti a Parigi nei primi del ‘600 nasceva la famiglia Vincenziana con le sue tre branche: Preti della missione, Dame della carità e Figlie della carità (suore) che, ben presto, si estesero in tutti i continenti mentre in Ostuni arrivò verso la fine dell’800. Le cronache cittadine parlano della venuta delle prime suore Figlie della carità nel 1871 per reggere l’orfanotrofio Pinto (adiacente la Chiesa del Carmine). A quell’epoca, l’epidemia de: la spagnola causò tante vittime e, nel 1881 arrivarono altre suore chiamate dalla direzione dell’allora ospedale civico per dare aiuto nelle corsie del nosocomio ubicato (oggi, casa di riposo Pinto).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400