Lunedì 26 Luglio 2021 | 00:35

NEWS DALLA SEZIONE

sangue sulle strade
Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

 
ambiente
Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

 
maltrattamenti ed estorsione
Mesagne, picchiava i genitori per estorcere denaro: arrestato

Mesagne, picchiava i genitori per estorcere denaro: arrestato

 
Monumenti e chiese
Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

 
Vip al mare
Turismo in Puglia, Ferragni e Fedez in vacanza a Fasano

Turismo in Puglia, Ferragni e Fedez in vacanza a Fasano e Ostuni: il video

 
Brutale aggressione
Latiano, intera famiglia aggredita in piazza: tre arresti

Latiano, intera famiglia aggredita in piazza: tre arresti

 
Il caso
Francavilla fontana, barriere architettoniche: al via gli interventi

Francavilla Fontana, barriere architettoniche: al via gli interventi

 
Covid
Traghetto arrivato dalla Grecia fermo al porto di Brindisi: equipaggio positivo dopo i tamponi

Traghetto arrivato dalla Grecia fermo al porto di Brindisi: equipaggio positivo dopo i tamponi - La Asl: «Nessun contagio tra i passeggeri»

 
L'allarme
Raid di lepri nel Brindisino: distrutti interi raccolti

Raid di lepri nel Brindisino: distrutti interi raccolti

 
Il caso
Torre Canne, in 300 alla festa abusiva in spiaggia: chiuso il locale

Torre Canne, in 300 alla festa abusiva in spiaggia: chiuso il locale

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceblitz della polizia
Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

 
Foggial'episodio
Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

 
Materaeconomia
Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

 
Baril'emergenza
Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

 
Brindisisangue sulle strade
Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

 
Potenzacovid
Basilicata, dilaga la variante Delta

Basilicata, dilaga la variante Delta

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 

i più letti

Al perrino di Brindisi

Follia in ospedale, arrestato ivoriano: sfascia 6 auto con la flebo attaccata

L'uomo era stato fermato due giorni prima dopo aver rubato 400 euro di merce da un supermarket

carabinieri

Armato del supporto in alluminio per le flebo sfascia la vetrata della sala d’aspetto della Tac, i lunotti e i parabrezza di sei auto - compresa quella dell’istituto di vigilanza - si avventa contro carabinieri, guardie giurate e personale ospedaliero seminando il panico. La notte di pura follia, del 33enne ivoriano Dramane Sylla iniziata intorno alle 3 di ieri, si è conclusa con il suo arresto ad opera dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile nelle adiacenze dell’ospedale Perrino. Risponde dei reati di minaccia a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. Nemmeno 48ore prima erano stati gli stessi militari a far scattare per la prima volta le manette nei suoi confronti. Nel pomeriggio del 27 settembre l’ivoriano era stato già arrestato, poiché aveva prelevato dall’interno di un supermercato della città merce per un valore di 403 euro guadagnando subito dopo l’uscita oltrepassando la barriera delle casse, senza pagare l’importo dovuto. Nella circostanza era stato rimesso in libertà. E ieri, dopo la sfuriata all’ospedale «Perrino», i carabinieri hanno dovuto faticare non poco per neutralizzarlo. L’ivoriano richiedente asilo, utilizzando delle aste in ferro ed alluminio prelevate in ospedale stava sfasciando qualsiasi cosa gli capitasse a tiro quando i militi sono stati costretti a intervenire. Al loro arrivo brandiva le due aste fronteggiando ad una distanza di circa 10 metri le diverse persone presenti tra cui personale sanitario e gli addetti alla vigilanza. All’uomo è stato subito intimato di posare gli oggetti contundenti di cui era armato e accompagnato all’interno del «pronto soccorso» per essere medicato per una serie di ferite alle mani che si era autoprocurato. I danni cagionati sono ingenti, oltre al danneggiamento della vetrata della struttura, sei automezzi parcheggiati nell’area interna. Tra questi l’auto della ditta di vigilanza alla quale con un’asta ha mandato in frantumi il lunotto posteriore e anteriore e inferto diverse ammaccature alla carrozzeria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie