Giovedì 15 Novembre 2018 | 09:20

NEWS DALLA SEZIONE

Il folle gesto
Brindisi, il rush finaledei 5 candidati sindaco

Brindisi, disoccupato minaccia di darsi fuoco davanti al Comune

 
A Cisternino
Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

 
Premiato a Vienna
Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

 
Abusi e violenze
Francavilla, nigeriano tormenta per anni una connazionale: arrestato

Francavilla Fontana, nigeriano tormenta per anni la sua ex: arrestato

 
Si chiamava Jaco
S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

 
a Tuturano
Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

 
San Pancrazio Salentino
Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: tre feriti, gravi due anziani

Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: morta 82enne

 
Vicino il campetto di rugby
Brindisi, tentato omicidio nella notte al rione S.Elia: un ferito

Brindisi, agguato nella notte al Rione Sant'Elia: ferito un 28enne

 
A fasano
Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

 
Malavita scatenata
Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

 
Bullismo
Brinidisi, 17enne aggredito e insultato in piazza denunciati due ragazzi

Brindisi, 17enne denudato e video finisce sul web, 2 denunciati

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Danno erariale

Farmacia comunale a Brindisi
Corte Conti chiede 500mila euro

Presentato il conto all'ex sindaco Consales, ai consiglieri comunali, ai dirigenti e ai revisori dei conti

Farmacia comunale a BrindisiCorte Conti chiede 500mila euro

Oltre mezzo milione di euro da versare nelle casse del Comune. È la somma - per la precisione 535.440 euro - che la Procura della Corte dei Conti ha quantificato a titolo di danno erariale e ha posto a carico dell’ex sindaco, dei consiglieri di maggioranza e di opposizione e di dirigenti e funzionari comunali, tutti “rei” di aver salvato le due farmacie comunali con apposite delibere degli anni 2013 e 2014. Un “salvataggio” che la Corte dei Conti ha ritenuto «inutile, illegittimo e irrazionale», trattandosi di una società in perdita sin dal 2007. Da qui, l’ipotesi di danno erariale configurato dall’organo giurisdizionale che ora ha presentato il conto ai diretti responsabili di quell’operazione.

Nello specifico, oltre 19mila euro dovranno essere versati dall’allora sindaco Mimmo Consales e dai consiglieri Luciano Loiacono, Salvatore Valentino, Enrico Latini, Salvatore Giannace, Massimiliano Cursi, Ferruccio Di Noi e Riccardo Rossi (attuale sindaco), oltre che dal dirigente Angelo Roma e dai revisori dei conti Vittorio Dell’Atti e Massimo Mangiameli (che dettero l’ok dal punto di vista tecnico-contabile). Oltre 17mila euro è quanto dovranno versare invece i consiglieri comunali Antonio Monetti, Antonio Muccio, Cosimo Elmo, Lucio Licchello, Cosimo D’Angelo, Giampiero Epifani, Giuseppe De Maria, Maurizio Colella, Antonio Manfreda, Antonio Pisanelli, Francesco Cannalire, Massimiliano Oggiano e Mauro D’Attis, il dirigente Antonio Gagliani, e il revisore dei conti Rita Saracino. Infine, oltre due mila euro per i consiglieri Antonio Elefante, Giuseppe D’Andria, Antonio Ferrari, Massimo Pagliara, Raffaele Iaia, Francesco Renna, Luigi Sergi e Giampiero Pennetta e per la dirigente Mirella Destino.

Tutti hanno 45 giorni di tempo per presentare le loro deduzioni e potersi difendere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400