Giovedì 15 Novembre 2018 | 20:34

NEWS DALLA SEZIONE

A Carovigno
Brindisi, distributore ambulante di carburante illegale: scatta sequestro e denuncia

Brindisi, distributore ambulante di carburante: sequestro e denuncia

 
Il folle gesto
Brindisi, il rush finaledei 5 candidati sindaco

Brindisi, disoccupato minaccia di darsi fuoco davanti al Comune

 
A Cisternino
Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

 
Premiato a Vienna
Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

 
Abusi e violenze
Francavilla, nigeriano tormenta per anni una connazionale: arrestato

Francavilla Fontana, nigeriano tormenta per anni la sua ex: arrestato

 
Si chiamava Jaco
S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

 
a Tuturano
Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

 
San Pancrazio Salentino
Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: tre feriti, gravi due anziani

Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: morta 82enne

 
Vicino il campetto di rugby
Brindisi, tentato omicidio nella notte al rione S.Elia: un ferito

Brindisi, agguato nella notte al Rione Sant'Elia: ferito un 28enne

 
A fasano
Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

 
Malavita scatenata
Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A Francavilla Fontana

Brindisi, vandali in azione al cimitero: saccheggiate 23 cappelle

L’ex assessore Galiano accusa «Almeno i cittadini siano avvisati dei danni!»

Brindisi, vandali in azione al cimitero: saccheggiate 23 cappelle

BRINDISI - Saccheggi e atti vandalici al cimitero comunale ai danni di 23 cappelle con crocefissi abbattuti, senza che i proprietari e gli interessati delle cappelle siano stati informati dell’accaduto. Infatti, «nelle nottate di sabato e domenica scorse il cimitero comunale è stato nuovamente oggetto di atti vandalici - riferisce l’ex assessore alle Attività produttive e Servizi cimiteriali dell’ex giunta Bruno, Luigi Galiano -: sono state rovinate 23 cappelle e, nello specifico, sono stati rovinati ed abbattuti i crocefissi prospicienti le parti frontali delle stesse. Inoltre, mi viene riferito che ultimamente il cimitero è stato oggetto di nuovi saccheggi di rame e ottone presenti sulle tombe».

«Il fatto grave è questo - ribadisce Galiano - : possibile che l’attuale amministrazione comunale non abbia comunicato nulla alla cittadinanza? Perché tutto questo silenzio? Certo che è possibile dal momento che ci risulta che solamente ieri mattina sono state allertate le Forze dell’Ordine, quando in realtà questi scempi durano ormai da settimane. Queste notizie - dice sempre Galiano - le abbiamo apprese da cittadini che hanno fotografato tutto e me l’hanno comunicato. Ma se questi atti di mero vandalismo sono da addebitare a dei facinorosi, la situazione attuale e soprattutto quella futura del cimitero comunale è da addebitare esclusivamente a questa amministrazione comunale che, senza conoscere minimamente le relative problematiche, con arroganza, saccenza e irresponsabilità - prosegue Galiano - ha pensato bene di revocare il “project financing” di ristrutturazione completa e a costo zero del cimitero che, tra le altre cose, prevedeva anche telecamere e il servizio di sorveglianza notturna. Infatti, se verranno lasciate le cose così come stanno oggi, ne vedremo ancora tanti di questi eventi delinquenziali».

Quindi, prosegue Galiano: «dov’è la politica? Ah si, la politica è immobile a farsi immortalare mentre vengono tagliati gli alberi del cimitero con costi che graveranno sui cittadini, attendo di leggere la determina ancora, mentre con il nostro progetto anche questo lavoro sarebbe stato a completa cura e spese della ditta aggiudicatrice. In ultimo, dalle foto, si evince che il taglio dei detti alberi - conclude Luigi Galiano - sta procurando diversi danni alla pavimentazione. Lo sapevate almeno questo? Svegliatevi e abbiate almeno un po’ di rispetto per i nostri defunti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400