Venerdì 19 Aprile 2019 | 00:44

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 
Con Easyjet
Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

 
L'operazione della Gdf
Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

 
A Brindisi
Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

 
A Brindisi
Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

 
Verso le elezioni
Europee: indagata a Brindisi capolista M5S per il Nord Ovest Mariangela Danzì

Europee: indagata a Brindisi capolista M5S per il Nord Ovest Mariangela Danzì

 
Perquisita dai cc
Va a trovare fidanzato in carcere e gli porta droga: denunciata nel Brindisino

Va a trovare fidanzato in carcere e gli porta droga: denunciata nel Brindisino

 
Dai carabinieri
Armi, droga e banconote false: arrestato partenopeo a Mesagne

Armi, droga e banconote false: arrestato partenopeo a Mesagne

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

A San Pietro Vernotico sulla ss613

Brindisi, per evitare autovelox «inchioda» la sua auto: 4 feriti

Tra i quattro soccorsi dopo l’impatto c’è anche un bambino in tenera età

carabinieri

BRINDISI - Probabilmente una brusca frenata alla vista di un autovelox - un’inchiodata, come si dice in gergo – è la causa che ha fatto perdere il controllo della vettura ad un automobilista che ha provocato un incidente sulla «Statale 613» a sud di Brindisi, all'altezza di San Pietro Vernotico.

Bilancio del sinistro: due auto coinvolte e quattro feriti, tra cui un bambino di circa due anni. Stando ad una sommaria ricostruzione dell'accaduto operata dai soccorritori, intorno alle 11,30 di ieri mattina sulla strada statale 613 che collega Lecce a Brindisi, il conducente di una Jeep, notando una postazione di controllo della velocità (Autovelox) avrebbe probabilmente tentato di evitare la sanzione relativa all'eccesso di velocità ed avrebbe frenato bruscamente.
La manovra, tuttavia, gli sarebbe costata cara, perché l'autovettura prima sarebbe finita contro lo spartitraffico, quindi si sarebbe fermata nel bel mezzo della carreggiata piegandosi su un lato, dopo aver urtato un'autovettura, una Renault Captur, che seguiva.

A guardare le auto bisogna concludere che ciascuna persona coinvolta ha avuto la sua bella dose di fortuna: gli airbag della Jeep (il conducente è un salernitano) sono immediatamente scoppiati. Sul posto sono state inviate due ambulanze del 118, mentre i rilievi sono stati affidati alla Polizia stradale. Il bilancio, dunque è di quattro feriti tra i quali un bimbo di due anni.
Il tratto di superstrada interessato dall’incidente è stato chiuso al traffico durante le operazioni di soccorso e ricostruzione della dinamica, con grossi disagi per gli automobilisti in viaggio in direzione nord e con la creazione di un by-pass: una deviazione del traffico sulla provinciale che collega San Pietro a Campo di Mare e Brindisi, all’altezza di Cerano.

Il tutto si è verificato sotto lo sguardo, evidentemente sorpreso, degli agenti della Polizia locale di San Pietro Vernotico, impegnati in un servizio di controllo elettronico della velocità, servizio ampiamente annunciato con una nota stampa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400