Martedì 25 Settembre 2018 | 18:35

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ostuni

«Lu Scupariedde», per promuovere
l'uso della calce nella città «bianca»

«Lu Scupariedde», per promuoverel'uso della calce nella città «bianca»

OSTUNI - La tutela del bianco calce di cui avrebbero bisogno la cinta muraria e molte case del rione antico del centro storico e la contrarietà all’eliminazione della calce per la sua sostituzione con un intonaco biancastro al plastic (che sta distruggendo la peculiarità dell’intero rione antico), ha portato Benedetto Farina a farsi promotore della costituzione dell’associazione culturale «Lu Scupariedde».

Senza scopo di lucro ma per dare una risposta a chi specula su questa problematica, Farina ha specificato, nell’atto costitutivo che «l’associazione ha per obiettivo la riscoperta e la riaffermazione dei valori che il “mondo del bianco” ha costituito e costituisce ancora oggi per Ostuni, la “Città Bianca”. Nello specifico per “mondo del bianco”, l’associazione intende non solo la “lenitura” cioè la pittura a latte di calce delle pareti dell’area storica urbana ma anche quel sistema di relazioni fra cittadino e territorio che operava intorno al mondo della calce, della sua produzione, alla preparazione di attrezzi, alle storie legate all’attività dei “lenitori” come anche al sistema dei valori etici e sociali che facevano della “lenitura periodica”, un dovere sociale, il luogo della partecipazione attiva e responsabile al decoro dello spazio condiviso e quindi al decoro della città».

L’attività dell’associazione sarà quindi rivolta «alla ricerca storica dei luoghi; sugli strumenti, sulle tradizioni e sulle storie collegate alla “lenitura”; valorizzazione culturale del “mondo del bianco” attraverso mostre, convegni, attività formative, informative e di diffusione sia presso le scuole, sia presso ogni livello di aggregazione presente sul territorio; alla proposizione di corsi di formazione alla “lenitura” rivolta in maniera specifica alla creazione di nuove figure professionali capaci di arricchire l’attività di “imbianchini” con l’arte e gli strumenti originali dei “lenitori”; a sostenere ogni tipo di attività tendente a rivalutare e, nel caso, rigenerare la dimensione dell’appartenenza ad una identità collegata allee arti ed ai saperi del popolo ostunese».

Infine l’attività sarà rivolta a contribuire alla riscoperta e alla diffusione dei saperi tipici locali nel campo manifatturiero, artigianale, agricolo e sociale e alla ricerca, sostegno e sviluppo di nuove attività imprenditoriali ad essi collegate e alla organizzazione di manifestazioni-eventi che abbiano ad oggetto la rievocazione degli usi e costume delle tradizioni rurali.

Un’associazione nata all’indomani delle riprese dell’emittente britannica ITV che ha effettuato le riprese su tutto quello che è la storia della calce: dalla fornace per produrla sino alla tinteggiatura di una parte del torrione della cinta muraria in via Cavallo e viale Quaranta per mostrare l’antica arte di utilizzare la calce per le mura delle case della «Città Bianca». A condurre vi è stato il personaggio televisivo seguitissimo nel Regno Unito, Gino D’Acampo, chef di origine italiana, imprenditore di successo ched con Beniamino e Benedetto Farina, per parlare del bianco calce di cui avrebbe bisogno la cinta muraria e contro la sua eliminazione per la sostituzione con un intonaco biancastro. Poi, vedendo la mancanza della “lenitura” a latte di calce della cinta muraria, i fratelli Farina hanno mostrato quest’antica tradizione di passare la calce con «lu scupariedde» per «proteggere le mura delle case dall’acqua o dal caldo» ma, allo stesso tempo, rendere bianca la cinta muraria: peculiarità storico-culturale della città e del territorio del centro storico.

Il prossimo 10 e 11 settembre, nel chiostro del palazzo di città, vi sarà la presentazione uffciale (anche con tecnici) della neo costituita associazione e abbinata a questa vi sarà una mostra fotografica dal titolo: «Bianco» di Salvatore Valente e altri artisti e fotografi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, litiga con il vicino e fa fuoco: arrestato per tentato omicidio

Brindisi, litiga con il vicino e fa fuoco: arrestato per tentato omicidio

 
Infarto durante la crociera, passeggero soccorso a Brindisi

Infarto durante la crociera, passeggero soccorso a Brindisi

 
Brindisi, rapina a Bancapulia: è caccia al terzo uomo

Brindisi, rapina a Bancapulia:
è caccia al terzo uomo

 
Fasano, il papà della vittima scrive al pirata della strada: «Uomo senza cuore»

Fasano, il papà della vittima scrive al pirata della strada: «Sei senza cuore»

 
San Pietro Vernotico, fa retromarciacon l'auto: investe e uccide la moglie

San Pietro Vernotico, fa retromarcia con l'auto: investe e uccide la moglie

 
Fasano, travolse e uccise 19enne:si costituisce dopo un mese

Fasano, investì e uccise 19enne: si costituisce dopo un mese

 
Brindisi, 85enne muore travolta dal marito mentre fa manovra

Brindisi, 85enne muore travolta dall'auto del marito 

 
Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

 

GDM.TV

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 

PHOTONEWS