Mercoledì 26 Settembre 2018 | 17:19

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

minervino

Il Comune attacca la Tradeco
per la scarsa pulizia stradale

L'assessore alla vivibilità interviene dopo le segnalazioni

Il Comune attacca la Tradeco per la scarsa pulizia stradale

ROSALBA MATARRESE

MinervinoTiene banco la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti urbani nella cittadina murgiana. Dopo le proteste dei cittadini, questa volta è l’assessore alla vivibilità, Michele Nobile che interviene sulla questione legata alla pulizia della città da parte della ditta competente.

«Sono irritato rispetto ai continui disservizi che l’azienda Tradeco, preposta alla raccolta rifiuti a Minervino sta operando – afferma l’assessore Nobile - strade, vicoli e quartieri, oltre al semplice svuotamento dei cassonetti (quando viene effettuato) non vengono accuratamente puliti da carte e piccoli rifiuti vari che, per giorni, e, a volte, settimane restano non raccolti, rendendo le strade poco decorose».

L’esponente del governo cittadino non nasconde di ricevere ogni giorno tante segnalazioni dai cittadini che descrivono e lamentano questa situazione, perché non vedono pulite e spazzate le strade della cittadina. «Sia io che gli altri amministratori abbiamo a più riprese sollecitato l’azienda affinchè la pulizia delle strade fosse effettuata quotidianamente» afferma Nobile. L’assessore aggiunge: «Riscontriamo, inoltre, il mancato pagamento degli stipendi di ottobre agli operai Tradeco, che in seguito ad accordi stipulati tra Comune, azienda e sindacati doveva essere corrisposta già la settimana scorsa, ma che ad oggi (siamo a fine novembre) l’azienda non ha ancora pagato». «Mi auguro che gli uffici competenti e gli organi di vigilanza - conclude Nobile - mettano in atto ogni azione per garantire alla collettività il corretto espletamento del servizio di igiene pubblica e raccolta rifiuti, assicurando la puntuale e giusta retribuzione per gli operatori ecologici del nostro paese».

Già poche settimane fa, la cittadina aveva dovuto convivere per tutto il week-end con cassonetti stracolmi di rifiuti, strade sporche, immondizia accanto agli anti-estetici cassonetti a causa di uno sciopero dei dipendenti per il mancato pagamento degli stipendi. Dopo il fine settimana, la situazione era lentamente tornata alla normalità. Un successivo sciopero, fissato per metà novembre, era stato scongiurato dai sindacati e amministrazione. Insomma la situazione è sotto gli occhi di tutti: rifiuti, strade sporche, raccolta differenziata annunciata, ma mai avviata: sono questi i disagi con cui i cittadini devono convivere. Sulla vicenda è tornato più volte il coordinatore del Nuovo Psi, Alfonso Tricarico che ha pure sollecitato l’amministrazione a dare risposte concrete sia sul versante della raccolta differenziata sia sulla situazione lavorativa dei dipendenti della Tradeco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

 
Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

 
Cattedrale Trani

Trani, fuori dalla Cattedrale regnano degrado e sporcizia

 
Canosa, ampliamento statale 93 è polemica sullo stallo

Canosa, ampliamento statale 93: è polemica tra Morra e Ventola

 
Andria, degrado in via Togliatti per l'impianto ridotto a rudere

Andria, degrado in via Togliatti per impianto ridotto a rudere

 
Barletta, processo inquinamentodella cementeria: tutti assolti

Barletta, processo inquinamento
della cementeria: tutti assolti

 
Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

 
Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS