Lunedì 22 Luglio 2019 | 20:05

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
La bellezza della cattedrale di Trani vista dall'alto in mongolfiera

La bellezza della cattedrale di Trani vista dall'alto in mongolfiera

 
Denuncia di Coldiretti
«False» burrate di Andria vendute online: scattano i controlli

«False» burrate di Andria vendute online: scattano i controlli

 
il salvataggio
Margherita di Savoia, tartaruga incastrata in una boa: salvata dal 118 in idromoto

Margherita di Savoia, tartaruga incastrata in una boa: salvata dal 118 in idromoto

 
L'evento
Barletta, fibrillazione per il Jova Beach Party: sul palco Jovanotti con i Sud Sound System

Barletta, fibrillazione per il Jova Beach Party: sul palco Jovanotti con i Sud Sound System

 
L'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 
L'incidente
Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

 
Il rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
Sicurezza e piano traffico
Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

 
Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoVerso Parco Loppa
Ex Ilva, si rompe tubatura fuori servizio e sversa olio: tamponata perdita

Ex Ilva, si rompe tubatura fuori servizio e sversa olio: tamponata perdita

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
BariL'odissea
«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

«Per noi cervelli in fuga è impossibile tornare»: la denuncia di una coppia a Emiliano e Decaro

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
LecceMusica
Ghemon arriva a Pescoluse, unica tappa salentina del rapper

Ghemon arriva a Pescoluse, unica tappa salentina del rapper

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Operazione «Four minutes»

Sgominata banda di ladri d'auto
13 arresti ad Andria

Alla banda si attribuisce il furto e la ricettazione di una trentina di automobili. Nel giro di pochi minuti venivano rubate e fatte sparire

carabinieri

BARI - Ci sono anche tre minori, ora rinchiusi all’istituto Fornelli di Bari, tra i 13 destinatari delle ordinanze di custodia cautelare (6 in carcere, 4 ai domiciliari e tre persone sono ricercate) emesse dal gip del Tribunale di Trani nell’ambito dell’operazione «Four minutes" contro una banda specializzata in furti d’auto.

L’indagine è stata avviata nel gennaio 2015 con intercettazioni, localizzazioni satellitari, servizi di osservazione, pedinamenti, analisi documentale e tabulati telefonici. Il gruppo cui appartenevano gli arrestati operava con una «inusuale professionalità», secondo i carabinieri. Nel corso delle indagini sono anche stati arrestati in flagranza, altri sei presunti componenti dell’organizzazione e sequestrata un’area adibita a deposito di pezzi di ricambio di auto (del valore di oltre 200.000 euro) dove sono state recuperate 23 scocche di auto rubate. Secondo l’accusa, il gruppo aveva contatti con la criminalità organizzata locale ed era in grado di incanalare la merce rubata, anche auto di lusso e di recente immatricolazione, nei percorsi commerciali legali, avvalendosi di documentazione in apparenza lecita.

Al gruppo vengono attribuiti 30 furti d’auto in 5 mesi molti dei quali su commissione. Le vetture dopo il furto venivano sezionate e 'cannibalizzatè per mettere sul mercato pezzi di ricambio che, grazie alla complicità di autodemolitori, venivano ripuliti e corredati di documenti . Una volta scelta l’auto, al gruppo occorrevano al massimo quattro minuti per disinnescare l'antifurto e allontanarsi con l’auto che subito veniva consegnata alla squadra di tagliatori, che operavano in impervie campagne andriesi, per il sezionamento delle componenti elettroniche e meccaniche. I furti sono stati compiuti nella provincia di Bari, della Bat e di Foggia e talvolta anche alla presenza delle vittime che venivano intimidite a tal punto che rinunciavano a sporgere denuncia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie