Lunedì 28 Settembre 2020 | 08:21

NEWS DALLA SEZIONE

sanità
Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

 
post voto
Andria, anche sui social il «ballottaggio» Pd-M5s

Andria, anche sui social il «ballottaggio» Pd-M5s

 
il bel gesto
Bisceglie, eseguito l’espianto di 5 organi grazie a una famiglia di Corato

Bisceglie, eseguito l’espianto di 5 organi grazie a una famiglia di Corato

 
ambiente
Andria capannone incendiato, Arpa Puglia: «In corso indagini per definire inquinamento provocato»

Andria capannone incendiato, Arpa Puglia: «In corso indagini per definire inquinamento provocato»

 
la novità
Andria, inaugurato impianto biogas tra i primi in Europa

Andria, inaugurato impianto biogas tra i primi in Europa

 
verso il ballottaggio
Di Maio ad Andria: «Grazie alla Puglia. Referendum, qi il 75% ha votato Sì»

Di Maio ad Andria: «Grazie alla Puglia. Referendum, qi il 75% ha votato Sì»

 
Al Cafiero
Barletta, studente positivo: chiuso per due giorni liceo scientifico

Barletta, studente positivo al Covid: chiuso per due giorni liceo scientifico

 
post voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Il contagio
Barletta docenti positivi al Covid: restano chiuse due elementari e una media

Barletta docenti positivi al Covid: restano chiuse due elementari e una media

 
Ambiente
Barletta, giovani volontari con impegno ripuliscono tutta la città

Barletta, giovani volontari con impegno ripuliscono tutta la città

 

Il Biancorosso

Francavilla-Bari 2-3
Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
TarantoIl fenomeno
Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

 
Foggianel foggiano
San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

 
Materacalcio
Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

 
PotenzaNel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
LecceLe indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Batsanità
Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

 

i più letti

INQUINAMENTO

Legambiente: mare da bollino rosso a Barletta nei pressi del canale H

Secondo l’esito della rilevazione annuale risulta uno dei due siti più inquinati di puglia

Legambiente: canale H a Barletta inquinamento da bollino rosso

foto Calvaresi

È una Barletta da bollino rosso quella che spicca nella mappa del mare pugliese di Goletta verde con riferimento all’estate 2020. Infatti, due soli siti regionali figurano come fortemente inquinati ed uno è proprio lo specchio di mare definito «Fronte foce canale di ponente», sulla omonima litoranea della città co-capoluogo della Bat. L’altro dato negativo, per la cronaca, viene da Carovigno, in provincia di Brindisi, con il bollino rosso impresso sulla foce del Canale reale di Torre Guaceto.

Peraltro, il dato di Barletta rappresenta una conferma oltre modo spietata, dal fronte dell’associazione ecologista, di qualche piccolo segnale d’allarme che già si era notato anche con riferimento ai dati (comunque entro i limiti) rilasciati da Arpa Puglia all’inizio dell’estate.

Legambiente, che con i suoi tecnici effettua i prelevamenti di campioni di acque di balneazione decisamente più sotto costa, ha rilasciato una fotografia del sito particolarmente critica: basti pensare che I parametri indagati sono microbiologici (enterococchi intestinali, Escherichia coli) e sono considerati “inquinati” i campioni in cui almeno uno dei due parametri superi il valore limite previsto dalla normativa sulle acque di balneazione vigente in Italia (Dlgs 116/2008 e decreto attuativo del 30 marzo 2010) e “fortemente inquinati” quelli in cui i limiti sono superati per più del doppio del valore normativo.
Ebbene, considerando che i limiti di legge sono rispettivamente di 200 unità formanti colonie per gli enterococchi intestinali e 500 per Escherichia coli, a Barletta siamo in presenza di oltre 400 unità formanti colonie per il primo parametro e più di 1000 per il secondo.

Escono invece bene dall’analisi del Cigno verde i cinque restanti siti della Bat sottoposti a campionamento: a Margherita di Savoia, la Riserva naturale di salina alla foce del torrente Carmosina e la spiaggia Belvedere presso il lungomare Cristoforo Colombo; a Trani la scogliera sottostante il Monastero di Colonna e lo specchio d’acqua a destra del molo lungo la spiaggia del lido Matinelle; a Bisceglie la spiaggia sottostante il Salsello all’incrocio con via Mauro Dell’Olio.

«Il monitoraggio di Goletta non intende sostituirsi in alcun ai controlli ufficiali - precisa il presidente regionale di Legambiente, Francesco Tarantini -, ma punta a scovare le criticità ancora presenti nei sistemi depurativi, prendendo in considerazione i punti scelti in base al “maggior rischio” presunto di inquinamento, individuati dai circoli locali e dai cittadini attraverso il servizio di segnalazione Sos Goletta. Foci di fiumi e torrenti, scarichi e piccoli canali che spesso troviamo sulle spiagge sono i veicoli principali di contaminazione batterica dovuta alla insufficiente depurazione dei reflui urbani o agli scarichi illegali che, attraverso i corsi d’acqua, arrivano in mare. Le località costiere, inoltre, sono spesso oggetto di problematiche che si estendono fino ai comuni dell’entroterra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie