Martedì 04 Agosto 2020 | 04:50

NEWS DALLA SEZIONE

Barriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 
contagio di ritorno
Paziente torna positiva: allarme ad Andria

Paziente guarita, nuovamente positiva al Coronavirus: allarme ad Andria

 
l'intervista
Il regista Ozpetek a Trani: credo nell’umanità senza barriere

Ferzan Ozpetek a Trani: «Credo nell’umanità senza barriere»

 
Criminalità
Trani, pestaggio di un 16enne tranese nei guai anche 6 minorenni

Trani, pestaggio di un 16enne: nei guai anche 6 minorenni

 
Solidarietà
Azienda dona due defibrillatori a lidi pubblici di Bisceglie

Azienda dona due defibrillatori a lidi pubblici di Bisceglie

 
la disavventura
Barletta, cade da una giostra al luna park e batte la testa: 19enne in ospedale

Barletta, cade da una giostra al luna park e batte la testa: 19enne in ospedale

 
LA STORA
Barletta, Pinuccio il pizzaiolo doc che adora tutti i disabili

Barletta, ecco Pinuccio, il pizzaiolo doc che adora tutti i disabili

 
INQUINAMENTO
Bisceglie, irrompe l'alga tossica in zona Ripalta e scatta il divieto di balneazione

Bisceglie, irrompe l'alga tossica in zona Ripalta e scatta il divieto di balneazione

 
A Trani
Fase 3, Fitto: «Il post Covid 19 occasione per cambiare sanità in Puglia»

Fase 3, Fitto: «Il post Covid 19 occasione per cambiare sanità in Puglia»

 
L'OMAGGIO
Un francobollo per l'oro olimpico di Mennea

Un francobollo per l'oro olimpico di Mennea

 
solidarietà
Trani, donazione straordinaria sangue dei fanti nella caserma «Lolli Ghetti»

Trani, donazione straordinaria sangue dei fanti nella caserma «Lolli Ghetti»

 

Il Biancorosso

serie C
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

 
BariIl caso
Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

 
TarantoA Torricella
Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

 
PotenzaAutomobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
Homel'allarme
Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

 
Materal'emergenza
Ferrandina, arrivano i migranti ma fra tanti timori

Ferrandina: arrivano i migranti ma fra tanti timori

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 

i più letti

«Sistema Trani»

Giustizia svenduta: processo ai magistrati, Nardi ai domiciliari a casa della madre

Con il braccialetto elettronico. Ecco come nacque l'inchiesta

Lecce, processo ai giudici .«Così nacque l’inchiesta»

Bari - L’ex gip Michele Nardi e l’ex ispettore Vincenzo Di Chiaro hanno lasciato il carcere di Melfi e sono tornati a casa, ai domiciliari, con il braccialetto elettronico. Oggi dunque potrebbero entrambi essere presenti nell’aula della Seconda sezione penale del Tribunale di Lecce dove riprende il processo ai giudici di Trani per concludere l’esame dei testimoni dell’accusa.
Tocca dunque al principale protagonista dell’indagine, il maresciallo dei carabinieri Saverio Santoniccolo e il perito della Procura, Leo, che ha esaminato le intercettazioni telefoniche, i video e le registrazioni degli incontri tra gli indagati.

Santoniccolo si è occupato della gran parte degli episodi su cui si fondano le accuse agli ex giudici di Trani, quelle basate sui racconti dell’imprenditore Flavio D’Introno che avrebbe pagato per evitare la condanna per usura che sta scontando in carcere.
Già nella scorsa udienza è stato ascoltato il luogotenente dei carabinieri Giovanni Brascia, un altro investigatore che ha lavorato sulla genesi dell’indagine a carico di Nardi: cioè quando nel 2016 la compagna di un pregiudicato del Nord Barese, Marianna Capogna, raccontò dei rapporti corruttivi del pregiudicato, Tommaso Nuzzi con «alcuni esponenti delle forze dell’ordine», e della rapina al cugino di Flavio D’Introno che - sempre secondo la Capogna - sarebbe stato il basista della rapina. Nuzzi, sempre secondo il racconto, avrebbe comprato una Opel Zafira per l’ispettore Di Chiaro

La Procura di Trani attivò quindi le intercettazioni telefoniche. «In molte occasioni Di Chiaro e D’Introno si incontravano in un bar o nella villa di D’Introno», ha raccontato Brascia confermando che il poliziotto «aiutava» l’imprenditore (sul punto Di Chiaro aveva detto che D’Introno era un suo confidente). Dalle indagini è emerso tra l’altro che il poliziotto si sarebbe prestato a notificare un atto predisposto dall’ex pm Antonio Savasta su richiesta di D’Introno, che doveva servire a costringere il commercialista della ditta di famiglia a convocare l’assemblea straordinaria nel tentativo di sottrarne il controllo al padre e alla sorella dell’imprenditore.

Nardi e Di Chiaro rispondono di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari insieme all’avvocato Simona Cuomo e allo stesso D’Introno. L’ex gip e l’ex ispettore erano in carcere da gennaio 2019 ed hanno ottenuto i domiciliari: Nardi è tornato a casa dell’anziana madre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie