Lunedì 01 Giugno 2020 | 08:45

NEWS DALLA SEZIONE

LA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
l'ordinanza
Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

 
Traffico
Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

 
La decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 
Commercio
Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

 
nella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Le proteste
Trani, «Nuovo padiglione, uno spreco»

Carcere di Trani: «Nuovo padiglione, uno spreco»

 
tragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
il disastro del 2016
Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

 
IL PREMIO
Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

 
il grande accusatore
Sistema Trani, chiesto il giudizio per D’Introno

Trani, giustizia svenduta: «D'Introno non è una vittima, deve essere processato»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

Incidente mortale

Barletta, operaio si schianta al suolo dopo volo di 3 metri: morto a 54 anni

L’uomo era su una scala mobile quando ha perso l’equilibrio ed è caduto mentre stava montando della cartellonistica con le norme sul lavoro anti Covid sul cantiere di una palazzina

Foggia, i volontari del 118: «Digiuniamo a oltranza»

BARLETTA - Tragedia a Barletta: tre metri di volo nel vuoto e per un operaio di 54 anni non c’è stato nulla da fare. È successo in via Peschiera nel quartiere Sette Frati del comune della Disfida. L’uomo era su una scala mobile quando ha perso l’equilibrio ed è caduto mentre stava montando della cartellonistica con le norme sul lavoro anti Covid sul cantiere di una palazzina.
Immediatamente sono giunti i soccorsi e i sanitari del 118 lo hanno trasportato al pronto soccorso di Barletta con lesioni multiple alla testa e alla colonna vertebrale. Per il 54enne non c’è stato nulla da fare ed è deceduto. I familiari hanno autorizzato l’espianto degli organi. Indaga la polizia del commissariato di Barletta su eventuali responsabilità dell’incidente. Il cantiere è stato chiuso per sicurezza. Disposta anche l’autopsia sul corpo dell’uomo per risalire alle cause del decesso.

IL CORDOGLIO DEI SINDACATI - «La tragedia di Barletta dimostra che in edilizia non bisogna mai abbassare la guardia: oltre ai rischi del contagio restano, purtroppo, i pericoli propri dell'attività edile. Oggi piangiamo un'altra vittima, tutta la Filca è vicina alla famiglia». Lo ha dichiarato il segretario generale della Filca-Cisl Puglia, Antonio Delle Noci, commentando l'incidente mortale di Barletta, costato la vita a un operaio di 54 anni intento a installare della cartellonistica. «L'edilizia resta uno dei settori più a rischio, e le cadute dall'alto sono la prima causa di morte. Questa ennesima tragedia sia un monito per tutti: bisogna intensificare i controlli, aumentare la formazione, introdurre nuovi strumenti, come la Patente a punti e il Durc per congruità, in modo da qualificare le imprese, premiare quelle virtuose, ridurre a zero il rischio di incidenti per i lavoratori», ha concluso Delle Noci.

“In attesa che si ricostruiscano le eventuali responsabilità tramite le indagini della Polizia e dello Spesal, per far luce su quanto accaduto nell’incidente sul lavoro avvenuto a Barletta all’interno di un cantiere edile, riteniamo che anche in presenza di fatti accidentali, se fossero state rispettate tutte le norme di sicurezza previste, le cose sarebbero andate diversamente e forse il peggio si sarebbe potuto evitare”. Così Biagio D’Alberto e Nico Disabato, segretario generale della Cgil Bat e segretario generale della Fillea Cgil in merito alla morte di un 54enne avvenuta a Barletta e riportata da alcuni organi di stampa.

“Purtroppo, invece, registriamo un’altra morte bianca sul nostro territorio e la cosa che rattrista ancora di più è che dopo il lungo lockdown terminato da pochi giorni si riparte con una notizia tanto dolorosa. Non possiamo che rivolgere il nostro pensiero alla famiglia del 54enne a cui va il cordoglio della Cgil provinciale e dell’intera categoria degli edili. Apprendiamo, inoltre, del grande gesto d’amore compiuto della donazione degli organi dell’operaio e ciò non può che fare onore ai familiari per la scelta fatta in un momento tale”, concludono D'Alberto e Disabato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie