Mercoledì 26 Giugno 2019 | 03:37

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 
dalla guardia costiera
Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

 
La vittoria
Nuoto, Di Liddo argento al «Settecolli» in vista dei mondiali

Nuoto, Di Liddo argento al «Settecolli» in vista dei mondiali

 
Ferrotramviaria
Strage treni: Corte d'Appello Bari accoglie ricusazione dei giudici

Strage treni: Corte d'Appello Bari accoglie ricusazione dei giudici: «Regione non è responsabile civile»

 
Criminalità
Andria, agguato tra la gente: ucciso fratello del boss, un ferito

Andria, agguato tra la gente: ucciso fratello del boss, un ferito

 
La manifestazione
Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

 
Agricoltura
Borzillo: «Irrigazione nella Bat, emergenza rientrata»

Borzillo: «Irrigazione nella Bat, emergenza rientrata»

 
Fino a 500 euro a notte
Jovanotti a Barletta, polemica sui prezzi alle stelle dei B&B

Jovanotti a Barletta, polemica sui prezzi alle stelle dei B&B

 
Nessun ferito
Trani, giù calcinacci nel tribunale civile a Palazzo Candido

Trani, giù calcinacci nel tribunale civile a Palazzo Candido

 
L'incidente nel 2016
Strage treni, rinviata udienza al 4 luglio aspettando la Corte d'Appello

Strage treni, rinviata udienza al 4 luglio aspettando la Corte d'Appello

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 
BariLa cerimonia
Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

 
HomeLa richiesta
ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

 
BrindisiL'inseguimento
Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

 
LecceIn salento
Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

 
FoggiaIeri sera
Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

 
PotenzaNel potentino
Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

 

i più letti

La decisione

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Al termine del processo sulla presunta lottizzazione abusiva del nuovo borgo di Montaltino a Barletta

Confiscati beni per 2 mln a pregiudicato clan foggiano

Il Tribunale di Trani ha assolto otto persone e ha dichiarato la prescrizione dei reati nei confronti di altre tre al termine del processo sulla presunta lottizzazione abusiva del nuovo borgo di Montaltino a Barletta, disponendo la restituzione dei suoli ai proprietari. In particolare, i giudici hanno assolto i proprietari, difesi dall’avvocato Domenico Di Terlizzi, dal reato di lottizzazione abusiva «perché il fatto non costituisce reato» riconoscendo la buona fede di chi acquistò i terreni, con conseguente perdita di efficacia del sequestro preventivo dell’area di oltre 400 mila mq sulla quale erano già stati realizzati i manufatti ritenuti abusivi.
I giudici hanno poi assolto i due dirigenti comunali Ernesto Bernardini e Francesco Gianferrini, e Mario Ferrari, progettista del piano di lottizzazione, dai reati di abuso d’ufficio e falso, mentre per loro la lottizzazione abusiva è stata dichiarata prescritta. I pubblici ufficiali erano difesi, rispettivamente, dagli avvocati Di Terlizzi, Francesco Paolo Sisto e Domenico Franco. I fatti contestati nell’indagine dell’allora pm di Trani Antonio Savasta risalgono al 2009. La lottizzazione, dopo la denuncia del proprietario di alcuni terreni adiacenti e gli accertamenti disposti dalla magistratura, fu sottoposta nel 2011 a sequestro finalizzato a confisca con relativo ordine di demolizione. Dopo dieci anni il Tribunale ne ha disposto il dissequestro e la restituzione agli aventi diritto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie