Giovedì 28 Maggio 2020 | 02:20

NEWS DALLA SEZIONE

tragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
il disastro del 2016
Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

 
IL PREMIO
Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

 
il grande accusatore
Sistema Trani, chiesto il giudizio per D’Introno

Trani, giustizia svenduta: «D'Introno non è una vittima, deve essere processato»

 
Ambiente
La discarica di Trani verso la bonifica

La discarica di Trani verso la bonifica: ora inquina di meno

 
nella bat
Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

 
Allarme sociale
Andria, grido d'allarme della diocesi sulle scuole paritarie

Andria, grido d'allarme della diocesi sulle scuole paritarie

 
Su Amica 9 tv
Puglia, 25 maggio Giornata internazionale dei bimbi scomparsi: la diretta della Gazzetta

Puglia, 25 maggio Giornata internazionale dei bimbi scomparsi: la diretta della Gazzetta

 
La protesta
mercato di via Rossini

Mercato settimanale a Barletta, tra proteste e controlli

 
Incidente mortale
Barletta, operaio si schianta al suolo dopo volo di 3 metri: morto a 54 anni

Barletta, operaio si schianta al suolo dopo volo di 3 metri: morto a 54 anni

 
La Nave della legalità
L’impegno per la legalità nel videoclip del piccolo Cosimo Fiotta

L’impegno per la legalità nel videoclip del piccolo Cosimo Fiotta

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, il difensore Perrotta: «Chiediamo chiarezza sul prosieguo del torneo»

Bari, il difensore Perrotta: «Chiediamo chiarezza sul prosieguo del torneo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLutto
Brindisi piange la scomparsa si «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

Brindisi piange la scomparsa si «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

 
Battragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
Potenzafase 2
Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

 
BariLa decisione
Salvataggio Popolare Bari, via libera del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi con 1,17 miliardi

Salvataggio PopBari, via libera del Fondo interbancario con 1,17 miliardi

 
MateraLavori pubblici
Matera, sicurezza stradale: nuovo intervento Anas sulla «Basentana»

Matera, sicurezza stradale: nuovo intervento Anas sulla «Basentana»

 
Tarantofase 2
Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

 
Foggiafase 2
Foggia, vietato mangiare e bere all'aperto: arriva ordinanza anti-assembramenti

Foggia, vietato mangiare e bere all'aperto: arriva ordinanza anti-assembramenti

 
LecceLa tragedia
Il cantiere del gasdotto

Pisignano, operaio 35enne muore schiacciato da tubo in gasdotto: cantiere sequestrato

 

i più letti

La storia

David in bici da Corato fino a Roma per la pace in Venezuela

Da piazza Bolìvar, David Mosquera ex campione di baseball è partito in mountain bike per la Capitale

David in bici da Corato fino a Roma per la pace in Venezuela

CORATO - Addosso una giacca a vento con i colori del Venezuela, come fossero una seconda pelle. Sul telaio una piccola bandiera del suo Paese. E, nel cuore, una gran voglia di parlare di ciò che sta accadendo oltreoceano.

È partito così David Mosquera, l’ex campione europeo di baseball che ha deciso di salire su una bicicletta e arrivare fino a Roma «per la libertà del Venezuela». La prima pedalata in sella alla mountain bike arancione è scattata ieri mattina alle 8, dopo aver salutato un gruppo di connazionali nella piazza intitolata al patriota e rivoluzionario Simón Bolívar. «Ho deciso di provare questa impresa per parlare della drammatica situazione che sta vivendo il Venezuela - spiega David -. Voglio avvicinare più persone possibile per sensibilizzarle alla questione che continua a essere attuale nonostante il silenzio dei media. Soprattutto - aggiunge - vorrei sentire una voce da parte dell’Italia che finora è rimasta muta. Noi venezuelani vorremmo che l’Unione europea, e in particolar modo l’Italia, si esprimessero a favore del presidente Guaidò».
David Mosquera è nato a Caracas, ma è in Italia da oltre vent’anni. Pur vivendo a Rimini, ha voluto iniziare il suo viaggio da Corato. «Una scelta non casuale - afferma -. Parto da qui perché è davvero un posto emblematico. Prima di tutto c’è una piazza dedicata a Simón Bolívar. Poi a Corato è presente una tra le più grandi comunità italo-venezuelane che ha il suo cuore socio-culturale nel Centro nato ben cinquant’anni fa».

Sono infatti oltre 4mila i coratini di prima generazione che vivono stabilmente nel Paese sudamericano. In 12mila hanno trascorso decenni oltreoceano e poi sono tornati in città, mentre sono oltre 1.200 i nativi venezuelani residenti a Corato.
«Metà dei muri di questa città sono stati costruiti con i soldi guadagnati dai migranti italiani in Venezuela», rimarca il ciclista, prima di mettersi in viaggio. «Non era previsto - racconta ancora l’ex campione di baseball - ma ho deciso di andare prima verso Bari, anche se si trova nella direzione opposta rispetto a Roma. Poi pedalerò fino a Foggia». Il viaggio toccherà cinque regioni. Dopo la Puglia, il 31 marzo Mosquera si trasferirà in Abruzzo per la Pescara-L’Aquila, mentre il 7 aprile partirà da Ancona, nelle Marche, per arrivare in Romagna, a Rimini. Il 14 pedalerà tra Cesena e Bologna, mentre per la quinta e ultima tappa, il 21 aprile, partirà da Todi, in Umbria, per arrivare in Vaticano, dopo aver fatto tappa a Roma, in piazza Navona. «La Santa Sede e lo Stato italiano - conclude - devono assumere una posizione chiara contro la dittatura di Maduro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie