Sabato 25 Giugno 2022 | 13:32

In Puglia e Basilicata

BASKET

Ruvo e Taranto conquistano i derby della serie B, Bisceglie rallenta la corsa alla vetta

Ruvo e Taranto conquistano i derby della serie B, Bisceglie rallenta la corsa alla vetta

Il pivot del Cus Jonico Riziero Ponziani

Il Cus Jonico sbanca il parquet di Monopoli, la Tecnoswitch supera la Pavimaro

21 Febbraio 2022

Redazione online

BARI - Ruvo e Taranto si aggiudicano i derby pugliesi della ventesima giornata del girone D della serie B di basket. Leggera sorpresa è la sconfitta, piuttosto netta come indica il -15 finale, quella patita dai Lions Bisceglie a Reggio Calabria. Il ko fa perdere altre due lunghezze nei confronti della capolista Agrigento che, passando a Salerno, abbozza una fuga sul +6. È questo il succo, per le squadre pugliesi, dopo l’ultimo turno della serie cadetta di pallacanestro.
In casa della Viola non riesce il colpo a Bisceglie, sostanzialmente sempre a rincorrere la squadra avversaria (15-21, 29-40, 47-60 e 63-78 finale). Eppure Bisceglie era partita con il piede giusto, come attesta il +9 del 5’ «cucito» da Gabriel. Ma da questo momento arriva la reazione della Viola che in 2’ piazzerà il +1 del primo vantaggio con un 10-0 palese. Bisceglie sorpassa un minuto dopo (+1 con Tibs), ma successivamente subisce l’irruenza della Viola che, alla lunga, conquisterà il match.


Il derby del nord barese è combattuto. A Ruvo va in scena il «twist» tra Tecnoswitch e Pavimaro: 18-17 al 10’, 29-35 a metà tempo, 44-46 al 27’, 49-49 al 30’, sino al massimo vantaggio del Ruvo col +14 del 35'. Negli ultimi minuti Molfetta reagisce, ma il suo 13-5 non chiude in tempo la rimonta. I top scorer del match sono la guardia Markovic per Ruvo (18, 6/10 dal campo) e il play Villa per Molfetta (15, 50% dal campo). Meno ansie, invece, per il Cus Jonico nell’altro derby della B, a Monopoli. A spuntarla, nell’affare tra panchine pugliesi è Davide Olive. I suoi giocatori calano il bis vincente che vale la sesta posizione in classifica, arrotondando a +10 il vantaggio sull’avversario gialloblù, attualmente quartultimo. Dietro il +10 finale del Cus c’è l’intensità. A parte l’equilibrio iniziale (19-19 al 10’), il Cus si sfogherà sull’avversario con classe: +3 nel secondo parziale e +10 chiave nel terzo, che gli ospiti chiudono sul +13. Taranto allunga sino al +16 del 36’. Reagisce Monopoli ma ricuce inutilmente il suo gap a -10. Resta il top player del match Giovanni Laquintana con 29 punti (11/20 dal campo), a cui il Cus individualmente risponde col centro Ponziani (19, 60% nel pitturato).

RISULTATI - Il 20° turno: Virtus Cassino-Meta Formia 76-51, Forio Basket 1977-Fidelia Torrenova 75-78, Del. Fes Avellino-Virtus Kleb Ragusa 73-78, Geko PSA Sant'Antimo-Bava Pozzuoli 79-66, Lapietra Monopoli-Cus Jonico Taranto 69-79, Viola Reggio Calabria-Lions Bisceglie 78-63, Tecnoswitch Ruvo-Pavimaro Molfetta 71-65, Arechi Salerno-Moncada Energy Agrigento 74-80.

CLASSIFICA – Moncada Energy Agrigento 34; Lions Bisceglie, Tecnoswitch Ruvo 28, Arechi Salerno 26; Fidelia Torrenova, Cus Jonico Taranto 24; Virtus Kleb Ragusa, Geko PSA Sant'Antimo 22; Viola Reggio Calabria 20; Pavimaro Molfetta, Forio Basket 1977 16; La Pietra Monopoli 14; Virtus Cassino 12; Del.Fes Avellino; Meta Formia 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

i più visti della sezione

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725