Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 18:52

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

62 anni fa Matera si ribellava ai nazisti

Il 21 settembre 1943, la rivolta della città contro le truppe tedesche. Il sindaco, Michele Porcari: è un esempio che va trasmesso alle giovani generazioni
62 anni fa Matera si ribellava ai nazisti
MATERA - «Matera intensificherà nei prossimi mesi e fino al 25 aprile 2006 progetti e iniziative per promuovere la cultura della pace e la difesa dei diritti civili». Lo ha detto oggi il sindaco di Matera, Michele Porcari, nel corso delle celebrazioni per il 62/o anniversario del 21 settembre 1943, che segnò la rivolta della città contro le truppe naziste.
«Quell' impegno morale e ideale che portò Matera, prima città del Mezzogiorno, a insorgere contro gli occupanti nazisti - ha detto Porcari - è un esempio che va trasmesso alle giovani generazioni per combattere a ogni forma di oppressione, in difesa della libertà e della democrazia. E' un impegno che dobbiamo portare avanti nelle istituzioni e nella società civile, coinvolgendo quanti come oggi hanno dato e daranno un contributo concreto ad affermare questa volontà lungo un percorso che toccherà date importanti come la giornata della memoria , della liberazione e la festa della Repubblica».
Al dibattito, intitolato «Memoria e Libertà», hanno partecipato anche il prefetto Francesca Garufi, il presidente della Giunta provinciale, Carmine Nigro, il presidente del consiglio comunale, Wanda Mazzei che hanno rimarcato l' impegno delle istituzioni in difesa della democrazia.
Sono stati, inoltre, presentati un cd rom, realizzato da Francesco Ambrico, e un quaderno dal titolo «Cronaca di una rivolta», redatto da Ente Parco della Murgia e Università della terza età sui fatti dell' insurrezione.
Gli eventi di quella giornata che portò al sacrificio di 26 materani sono stati ricordati da alcuni testimoni, che all' epoca avevano tra gli 8 e i 18 anni. I fatti di quel giorno valsero a Matera nel 1966 la medaglia d' argento al valor militare.
Il programma delle celebrazioni proseguirà nel pomeriggio con la inaugurazione, in contrada Agna-Le Piane, di un monumento in memoria di Antonio Lamacchia, un pastore di 69 anni, trucidato dai nazisti in ritirata nel giorno del suo compleanno. Seguiranno la deposizione di corone di alloro al cippo di via Lucana, che ricorda le vittime del palazzo dell' ex Milizia fascista, in prossimità della ex società elettrica lucana e al monumento ai Caduti di piazza Vittorio Veneto. La giornata sarà conclusa con la celebrazione della messa in San Domenico, officiata da monsignor Salvatore Ligorio, e con un concerto per la pace presso l' Auditorium di piazza del Sedile.
Matera ospiterà il prossimo 5 ottobre 2005 un gemellaggio con i reduci polacchi, che si stanziarono nella città dei Sassi dal 1944 al 1946, con la seconda Armata del generale Vladislaw Anders.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie