Sabato 24 Luglio 2021 | 16:04

NEWS DALLA SEZIONE

Monumenti e chiese
Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

 
Il restauro
Bari vecchia, l'edicola votiva della Madonna con anime purganti torna al suo antico splendore

Bari vecchia, l'edicola votiva della Madonna con anime purganti torna al suo antico splendore

 
La curiosità
Bari, lungo le coste cittadine arrivano i «pesci mangiaplastica»

Bari, lungo le coste cittadine arrivano i «pesci mangiaplastica»

 
Il caso
Mafia ed estorsioni a Bari, confermate 22 condanne al clan Capriati

Mafia ed estorsioni a Bari, confermate 22 condanne al clan Capriati

 
QM quartiere museo
Street art a Bari, nel quartiere San Paolo Ozmo e Gaia dipingeranno le case popolari

Street art a Bari, nel quartiere San Paolo Ozmo e Gaia dipingeranno le case popolari

 
Il virus
Covid nel Barese, sale tasso di incidenza ma 16 comuni sono a zero contagi

Covid nel Barese, sale tasso di incidenza ma 16 comuni sono a zero contagi

 
Gli ultimi dati
Covid: più casi nel Barese ma 56% cittadini è immunizzato

Covid: più casi nel Barese ma 56% cittadini è immunizzato

 
il fenomeno
Bari, champagne low cost: l'ombra del riciclaggio

Bari, champagne low cost: l'ombra del riciclaggio

 
l'area verde autogestita
Bari, incendio nel Parco Gargasole

Bari, incendio nel Parco Gargasole

 
la denuncia
Bari, nuova stazione e vecchie abitudini: niente edicola, niente giornali

Bari, nuova stazione e vecchie abitudini: niente edicola, niente giornali

 

Il Biancorosso

serie c
Calcio: Bari, ritiro con allenamenti individuali

Calcio: Bari, ritiro con allenamenti individuali

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceStart-up Gelesis
Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

 
PotenzaIl bollettino regionale
Covid: in Basilicata 27 tamponi positivi su 800 esaminati

Covid: in Basilicata 27 tamponi positivi su 800 esaminati

 
Brindisiambiente
Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

 
PotenzaGli ultimi dati
Basilicata, 27 tamponi positivi su 800 esaminati

Basilicata, 27 tamponi positivi su 800 esaminati

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 
BariMonumenti e chiese
Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

Conversano e Mesagne candidate come capitali italiane della Cultura

 
BatOra è in cella
Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

 

i più letti

Il caso

Bari, l'allarme dei sindacati per le aggressioni alla polizia penitenziaria

Gli episodi si sono verificati a Bari e Turi

carcere

Bari - Quattro agenti di Polizia penitenziaria feriti in due diverse aggressioni nelle carceri di Bari e Turi e due proteste sedate nel penitenziario di Turi negli ultimi 3 giorni.

E’ quanto denunciano i sindacati Osapp e Cisl Fns. A Bari l’ultima aggressione risale a ieri. Un detenuto, in sala colloqui, durante l’iter di registrazione dei dati personali per attivare la comunicazione con i familiari, avrebbe aggredito con un pugno un agente per poi scagliarsi su altri due poliziotti.

I tre agenti sono stati portati in ospedale dove sono state accertate prognosi di 15 giorni per il primo e 7 giorni per gli altri due. Lo stesso detenuto, che a seguito dell’aggressione è stato arrestato in flagranza, fa sapere la Cisl Fns, alcuni giorni prima aveva distrutto una camera di detenzione in un altro istituto penitenziario ed era stato trasferito.

A Turi, invece, gli episodi denunciati dall’Osapp sono tre. La sera del 16 giugno alcuni detenuti hanno messo in atto «una protesta collettiva all’interno della seconda sezione, cominciando a sbattere oggetti sulle inferriate, gridando con cori da stadio, fortemente offensivi, contro la autorità e il personale di Polizia e lanciando dalle celle verso il corridoio frutta, ortaggi, uova e rifiuti e anche due torce rudimentali incendiate».

La mattina successiva, durante la consegna di un pacco postale, un detenuto, contrariato dalla contestazione di alcuni generi non consentiti, prima avrebbe inveito contro un poliziotto e poi avrebbe scaraventato la scrivania contro il muro scagliandosi contro l’agente e colpendolo al volto con una gomitata. Lo stesso detenuto, alcune ore dopo, avrebbe incendiato pezzi di materasso e gettato acqua e sapone sul pavimento.

«Quanto sta accadendo, è inammissibile e intollerabile. Non trascorre giorno che gli istituti penitenziari della Puglia non siano triste teatro di eventi critici quali aggressioni, risse e semi-rivolte - denuncia l’Osapp - , tali non solo da rendere vano qualsiasi tentativo di rendere effettiva la funzionalità del carcere, ma anche facendo diventare del tutto precarie e a grave rischio le condizioni di servizio e l’incolumità del personale di Polizia penitenziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie