Martedì 22 Giugno 2021 | 09:37

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Auto contro furgone: due morti e un ferito nel Barese

Auto contro furgone: due morti e un ferito nel Barese

 
Il caso
Bari, allarme in città, tre donne picchiate

Bari, allarme in città, tre donne picchiate

 
La pandemia
Bari: Covid in discesa, aumenta la capienza su treni e autobus

Bari: Covid in discesa, aumenta la capienza su treni e autobus

 
Vandali in azione
Bari, danni al sedile del treno: denunciati tre giovanissimi

Bari, danni al sedile del treno: denunciati tre giovanissimi

 
Ambiente
Bari, benvenuti nella pattumiera della Puglia

Bari, benvenuti nella pattumiera della Puglia

 
il contenitore
Bari, riapre al pubblico il Kursaal Santalucia

Bari, riapre al pubblico il Kursaal Santalucia

 
sicurezza
Bari, col cellulare alla guida dell'auto aggredisce i poliziotti

Bari, col cellulare alla guida dell'auto aggredisce i poliziotti

 
La storia
Bari, al partigiano De Palo una strada intitolata a Torino

Bari, al partigiano De Palo una strada intitolata a Torino

 
retroscena
Bari, smarrimento da pandemia? L'aiuto dei volontari

Bari, smarrimento da pandemia? L'aiuto dei volontari

 
Ambiente
Monopoli, smaltivano i rifiuti in campagna: multati

Monopoli, smaltivano i rifiuti in campagna: multati

 

Il Biancorosso

La squadra
Bari, in dieci tornano in biancorosso. Minelli, Rolando e Sarzi salutano

Bari, in dieci tornano in biancorosso. Minelli, Rolando e Sarzi salutano

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'incidente
Auto contro furgone: due morti e un ferito nel Barese

Auto contro furgone: due morti e un ferito nel Barese

 
Lecceil fenomeno
Lecce,  volontari croce rossa

Castro, sbarco di migranti vicino la grotta Zinzulusa

 
MateraIl caso
Montalbano pronta a dire no alle scorie

Montalbano pronta a dire no alle scorie

 
PotenzaIl caso
Potenza, frenata sull’acqua cara

Potenza, frenata sull’acqua cara

 
TarantoIl fatto
Taranto, Bus in fiamme ai Tamburi

Taranto, bus in fiamme ai Tamburi

 
BrindisiIl fatto
Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

 
Batil caso nella Bat
Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

 
FoggiaIl caso
Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

 

i più letti

Il caso

Conversano, invasione di insetti in ospedale
chiude la sala operatoria per evitare infezioni

Non è la prima volta che accade

Conversano, invasione di insetti in ospedalechiude la sala operatoria per evitare infezioni


Conversano - Dev’essere una «casetta» molto confortevole se prima le api ora insetti alieni, tipo moscerini ma non proprio loro, ci sono così affezionati. Nonostante tutte le contromisure adottate dall’Asl, non c’è verso di sfrattare gli sciami di insetti dalla loro amata residenza: il Pta (presidio territoriale di assistenza) «Florenzo Jaja». Gli «inquilini», infatti, si sono rifatti vivi un paio di giorni fa, quando ormai i tecnici manutentori erano convinti di averli fatti fuori ma, dopo aver ricevuto una nuova segnalazione, sono dovuti tornare perché pare che dal buco scavato (visibile nella foto in pagina) da volatili sulla parte esterna della sala operatoria, si sarebbero introdotti gli «alieni» con il risultato che la sala operatoria è stata momentaneamente chiusa e gli interventi in day surgery programmati sono stati momentaneamente rinviati.

La chiusura, tuttavia, dovrebbe essere breve fanno sapere dalla struttura perchè sia le operazioni di sanificazione che quelle di manutenzione sono state prontamente disposte e «l’auspicio – fa sapere Domenica Sciannamblo, congiunta di una anziana paziente che avrebbe dovuto sottoporsi ad intervento chirurgico e ha segnalato l’accaduto ai giornali attraverso il Tribunale dei Malati-Cittadinanza attiva - è che il problema venga risolto nell’arco di pochi giorni perché, per rispettare i tempi dell’intervento programmato lo scorso anno, mia madre si è sottoposta a tampone e vaccinazione della prima e della seconda dose; aveva eseguito tutti gli esami di laboratorio che, in caso di ulteriore rinvio, rischia di dover ripetere».

Il guaio vero è che nessuno ha la più pallida idea di dove siano annidate le colonie di volatili che continuano ad imperversare in quel preciso punto della struttura, corrispondente con le sale operatorie. «Potremmo essere in presenza di vere e proprie larve – spiega il dottor Leonardo Brescia, biologo – che in questo periodo primaverile attraggono i volatili. Non è un caso che anche l’area del Florenzo Jaja e dell’attiguo complesso del Carmine sia frequentata da colonie di colombi, la cui presenza viene correttamente contrastata con dissuasori di ogni tipo. Queste specie aliene, come le lumache che mangiano ettari di raccolto, i coleotteri che divorano agrumi, gli sciami di api, potrebbero utilizzare, ovunque si annidino, i tunnel d’ingresso dei canali di aerazione o anche gli scarichi collegati con i pozzetti esterni. Debellarli è semplice e i luoghi interessati possono essere riaperti alle loro attività dopo poco tempo. E’ tuttavia necessario indagare la fonte di queste intrusioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie