Sabato 15 Maggio 2021 | 01:07

NEWS DALLA SEZIONE

Turismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
La novità
San Nicola  multimediale apre le porte a turisti e pellegrini

San Nicola multimediale apre le porte a turisti e pellegrini

 
Il caso
Bari, divieto senza preavviso a San Pasquale: automobilisti in rivolta

Bari, divieto senza preavviso a San Pasquale: automobilisti in rivolta

 
Nel Barese
Monopoli, negozio vendeva centinaia di mascherine FFP2 non conformi: denunce

Monopoli, negozio vendeva centinaia di mascherine FFP2 non conformi: denunce

 
Nel Barese
Carbonara, 46enne ucciso e abbandonato in un casolare: arrestato presunto omicida

Carbonara, 46enne ucciso e abbandonato in un casolare: arrestato presunto killer

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

 
Il caso
Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

 
Il caso
Bari, detenzione di arsenale da guerra: nuovo arresto per ex gip De Benedictis

Bari, nuovo arresto per ex gip: sospetto Dda che custodisse armi per il clan La difesa rinuncia al Riesame. Chiariello resta in carcere

 
Lutto
Bari, addio a Lillino D'Erasmo storico dirigente Msi-An

Bari, addio a Lillino D'Erasmo storico dirigente Msi-An

 
Il caso
Fuga di notizie su tangenti, due avvocati di Bari rischiano processo

Fuga di notizie su tangenti, due avvocati di Bari rischiano processo

 

Il Biancorosso

L'intervista
Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDibattito
Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

 
LecceL'iniziativa
Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

 
TarantoEx Ilva
«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

 
LecceTurismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
Brindisila denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 

i più letti

Palagiustizia

Bari, i capi degli uffici giudiziari scrivono alla Cartabia: «Serve altra sede». Sisto: «Presto sopralluogo»

'Si acquisisca secondo edificio per Procura e Tribunale penale'

Palagiustizia Bari, aggiudicata la gara per nuova sede: sarà il palazzo «ex Telecom»

Ex palazzo Telecom, Bari

BARI -  I capi degli uffici giudiziari di Bari hanno scritto al Ministero della Giustizia chiedendo di verificare la possibilità di acquisire un secondo edificio adiacente a quello che attualmente ospita Procura e Tribunale penale. Lo ha deliberato la Conferenza permanente che si è riunita oggi, presieduta dal presidente della Corte di Appello di Bari, Franco Cassano. Ai dieci piani della sede di via Dioguardi, i vertici degli uffici giudiziari chiedono che si aggiungano i 15 piani della seconda torre 'Ex Telecom', accanto al palazzo. Ospiterebbe il nuovo ufficio della Procura europea, altri uffici della Procura ordinaria, uffici del Tribunale, altre aule di udienza e la polizia giudiziaria, che attualmente si trova in un edificio in via Brigata regina, dalla parte opposta della città.

Stando ad una stima fatta dalla Conferenza permanente, servirebbero per queste esigenze nove piani, ma la richiesta al Ministero è che si acquisisca l’intera torre. Gli uffici di via Arenula dovranno verificare la disponibilità della proprietà e la fattibilità del progetto. Si tratterebbe comunque di una soluzione ponte, temporanea, per rispondere in tempi rapidi alle esigenze della giustizia penale barese che è ospitata in una sede ritenuta inadeguata e insufficiente. L’obiettivo finale di tutti, magistrati, avvocati e personale amministrativo, resta il Parco della Giustizia, nell’area delle ex caserme dismesse Milano e Capozzi, il cui cronoprogramma dei lavori prevede la realizzazione del primo lotto nel 2028.

LE PAROLE DI SISTO - «In qualità di delegato della ministra Cartabia all’edilizia giudiziaria, dopo aver effettuato alcuni approfondimenti, non posso che rappresentare alla Conferenza permanente degli uffici giudiziari di Bari la concreta disponibilità a verificare la possibilità di aggiungere agli attuali uffici di via Dioguardi altri spazi al fine non solo di ospitare la Procura europea ma di decongestionare la difficile situazione logistica oggi esistente». Lo dichiara in una nota il sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto, con riferimento alla richiesta dei capi degli uffici giudiziari di Bari di acquisire gli spazi della seconda torre "Ex Telecom». "Definirò al più presto le attività di sopralluogo necessarie per fare fronte alle urgenze - dice Sisto - , senza che tanto costituisca in alcun modo un alleggerimento della assoluta necessità di raggiungere al più presto l’obiettivo di una sede definitiva della giustizia degna della città di Bari». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie