Sabato 15 Maggio 2021 | 00:53

NEWS DALLA SEZIONE

Turismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
La novità
San Nicola  multimediale apre le porte a turisti e pellegrini

San Nicola multimediale apre le porte a turisti e pellegrini

 
Il caso
Bari, divieto senza preavviso a San Pasquale: automobilisti in rivolta

Bari, divieto senza preavviso a San Pasquale: automobilisti in rivolta

 
Nel Barese
Monopoli, negozio vendeva centinaia di mascherine FFP2 non conformi: denunce

Monopoli, negozio vendeva centinaia di mascherine FFP2 non conformi: denunce

 
Nel Barese
Carbonara, 46enne ucciso e abbandonato in un casolare: arrestato presunto omicida

Carbonara, 46enne ucciso e abbandonato in un casolare: arrestato presunto killer

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

 
Il caso
Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

 
Il caso
Bari, detenzione di arsenale da guerra: nuovo arresto per ex gip De Benedictis

Bari, nuovo arresto per ex gip: sospetto Dda che custodisse armi per il clan La difesa rinuncia al Riesame. Chiariello resta in carcere

 
Lutto
Bari, addio a Lillino D'Erasmo storico dirigente Msi-An

Bari, addio a Lillino D'Erasmo storico dirigente Msi-An

 
Il caso
Fuga di notizie su tangenti, due avvocati di Bari rischiano processo

Fuga di notizie su tangenti, due avvocati di Bari rischiano processo

 

Il Biancorosso

L'intervista
Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDibattito
Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

 
LecceL'iniziativa
Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

 
TarantoEx Ilva
«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

 
LecceTurismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
Brindisila denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 

i più letti

Il caso

Adelfia, in preda all’alcol picchia la zia di 82 anni e viene arrestato

La vittima ha riportato ferite in varie parti del corpo, fortunatamente non gravi

Adelfia, in preda all’alcol picchia la zia di 82 anni e viene arrestato

BARI - Nipote violento e dipendente dall’alcol rientra a casa e inizia a picchiare la zia che lo accudisce da sempre con una furia cieca. Tenta addirittura di strangolarla fino a quando l’anziana riesce a sfuggire alle grinfie del congiunto e allerta il vicinato. Lui è stato arrestato: ha 44 anni ed è titolare di una piccola impresa artigiana. Lei è una signora di 82 anni: ha riportato ferite in varie parti del corpo, fortunatamente non gravi.

I soliti bene informati ad Adelfia parlano di una buona famiglia, di persone che non hanno mai dato adito a pettegolezzi di alcun genere. Il problema sembra unicamente l’alcoldipendenza dell’uomo. A quanto è trapelato dalle indagini, quando rientra a casa ubriaco, come accaduto l’altra sera, perde completamente la lucidità ed è capace anche di atti violenti.
Nella circostanza, i vicini di casa avrebbero sentito le urla strazianti dell’anziana e avrebbero intuito quanto stava accadendo in quell’appartamento, essendo l’uomo non nuovo a comportamenti del genere. Qualcuno riferisce di avere udito rumori inequivocabili di una violenta colluttazione con mobili e suppellettili che venivano danneggiati.

Per fortuna, la 82enne è riuscita a divincolarsi e a fuggire dall’appartamento chiedendo aiuto ai vicini di casa che a quel punto si sono resi conto con certezza di quanto stava succedendo.
Se non fosse riuscita a sfuggire all’ira dell’uomo violento, probabilmente le conseguenze sarebbero state nefaste per l’anziana.
Qualcuno ha telefonato ai Carabinieri della stazione cittadina che poco dopo sono intervenuti arrestando il 44enne.
L’aspetto inquietante, oltre che alla vicenda in sé, è legato piuttosto al fatto che in questo periodo di pandemia e di forzata mancanza di vita sociale, i casi di violenze domestiche sono in aumento.

Chi conosce bene il 44enne lo descrive come un giovane dedito al lavoro tanti anni fa, con talento nella sua attività artigianale, e non sa spiegarsi come il vizio dell’alcol si sia impossessato di lui fino a renderlo così violento. Sembra che tutto sia cominciato dopo la fine di una relazione sentimentale. Negli ultimi tempi sembra che rientrasse a casa spesso ubriaco, come riferiscono alcuni testimoni, al punto da abbandonarsi lungo le scale dell’appartamento nel quale abita con la zia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie