Mercoledì 23 Settembre 2020 | 09:21

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
Maltempo
Nubifragio nel Barese: ad Altamura strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

Nubifragio nel Barese: ad Altamura crolla muro e strade allagate. A Ceglie del Campo intense grandinate

 
Sanità
Bari, ora un centro per fare terapia al San Paolo

Bari, ora un centro per fare terapia al San Paolo

 
emergenza Covid
Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

Cassano, dietrofront della sindaca: niente più coprifuoco

 
Università
Bari, specializzazione in Medicina: 2mila al concorso all'Uniba

Bari, specializzazione in Medicina: 2mila al concorso all'Uniba

 
la sentenza
Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

 
maltrattamenti in famiglia
Bari, calci e pugni alla moglie che finisce in ospedale: arrestato 38enne al S.Paolo

Bari, calci e pugni alla moglie che finisce in ospedale: arrestato 38enne al S.Paolo

 
Incidente sul lavoro
Altamura, operaio ferito in incidente sul lavoro

Altamura, operaio cade dalla scala: 21enne in prognosi riservata

 
L'iniziativa
Università, a Bari approda il festival nazionale dello sviluppo sostenibile

Università, a Bari approda il festival nazionale dello sviluppo sostenibile

 
Il caso
Bari, allarme Legionella al Policlinico: trasferiti 6 pazienti

Bari, allarme Legionella al Policlinico: trasferiti 6 pazienti

 
Il fenomeno
Canapa indiana made in Bari: se lo sballo diventa fai da te

Canapa indiana made in Bari: se lo sballo diventa fai da te

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaCaso nel Potentino
Basilicata, a Carbone il sindaco «sconosciuto»: eletto con altri che nessuno ha mai visto. «Mi dimetterò»

Basilicata, a Carbone il sindaco che nessuno ha mai visto: eletto con altri «sconosciuti». «Mi dimetterò»

 
BariIl caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
TarantoContagi
Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

 
BrindisiIn 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 
FoggiaCovid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 

i più letti

Economia

Una multinazionale russa mette radici a Molfetta per creare elicotteri leggeri

Compiuti i sopralluoghi, presto sarà impiantato l’insediamento industriale. La Rostec creerà posti di lavoro

Una multinazionale russa mette radici a Molfetta

Molfetta - La multinazionale russa Rostec sbarca a Molfetta: produrrà elicotteri leggeri.

L’area industriale di Molfetta ancora al centro di interessi imprenditoriali di grandi multinazionali. Dopo mesi di trattative sottotraccia, è stato lo stesso primo cittadino, Tommaso Minervini ad annunciare l’arrivo in zona Asi della Rostec, ovvero la multinazionale russa che produrrà a Molfetta elicotteri leggeri su un’area di oltre 120mila metri quadrati.

Dopo avere, secondo qualcuno, volontariamente ceduto alla vicina Bitonto l’insediamento logistico di Amazon (già operativo e che ha visto assumere in pianta stabile anche diversi molfettesi), è la volta di un’azienda leader nel settore meccanico e dei velivoli.

L’annuncio di Minervini è arrivato in settimana in occasione della firma per la realizzazione del terminal ferroviario che si collegherà direttamente al nuovo porto commerciale in fase di realizzazione.

L’insediamento della Rostec a Molfetta è qualcosa di già ufficiale e l’accordo è già stato messo nero su bianco dallo stesso sindaco con Dmitrii Pavlenok, rappresentante in Italia del gruppo industriale russo, e con Hndrey Ragoryanskiy, per la rappresentanza commerciale russa.

Si tratta di un investimento rilevante del gruppo i cui rappresentanti sono stati in Puglia, proprio a Molfetta, per completare e formalizzare l’iter. «È un investimento strategico non solo per l’investimento sotteso - ha commentato Minervini - ma anche per l’attrattività del nostro territorio nel fare sistema con aziende del settore metalmeccanico, già significativamente presente nelle nostre aree».

Nonostante la poliedricità della zona industriale, capace di attrarre i settori più svariati, ormai da diversi anni si sta puntando moltissimo sul settore meccanico e sulla meccanica di precisione.

Il prossimo insediamento della Rostec va a rafforzare un settore destinato a far divenire Molfetta leader sul territorio. È indubbio che ad attirare multinazionali come quella russa è l’istituzione della Zona economica speciale, di cui tanto si è parlato in questi anni e che inizia a portare alcuni risultati. Evidentemente anche la Rostec, oltre a considerare la posizione strategica della zona industriale di Molfetta, al centro di importanti infrastrutture, ha valutato seriamente le grandi agevolazioni per le aziende che si insediano nelle aree scelte dal Governo italiano nell’ambito della Zes.

Dal Comune hanno da subito visto di buon grado l’investimento in città da parte della multinazionale russa in quanto è destinata a portare ingenti investimenti di capitali, nuove specializzazioni, diversificate professionalità e di conseguenza la creazione di nuovi posti di lavoro che incentiveranno l’occupazione di tutta l’area metropolitana, dando così un forte slancio a tutto l’indotto di filiera. L’insediamento della Rostec nella zona industriale di Molfetta potrebbe essere solo il primo di una lunga serie. Presto, altri colossi mondiali potrebbero sbarcare in città: primi fra tutti quelli cinesi che proietterebbero il territorio verso un mercato florido e fiorente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie