Giovedì 13 Agosto 2020 | 02:03

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

 
La novità
Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

 
LA GAZZETTA NEI BAR
La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

La partita in tv, un caffè e la Gazzetta

 
SANITÀ
A Ginecologia ho visto medici disperarsi

Caos calmo a Ginecologia, il Policlinico di Bari corre ai ripari

 
contagi
Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

Coronavirus, l'appello di Decaro su Facebook: «Usate la mascherina»

 
l'episodio
Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

Monopoli, guasto in ospedale: perse 400 sacche di sangue

 
SERATA CHOC
Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

 
LA DENUNCIA
Lo sfogo di una mamma per 4 parti solo 2 ostetriche

Bari, lo sfogo di una neomamma: «Per 4 parti solo 2 ostetriche»

 
La denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
L'annuncio
Acquaviva delle Fonti, in due al rientro dall'estero contraggono il Coronavirus

Acquaviva delle Fonti, in due rientrati dall'estero sono positivi al Coronavirus

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoOrgoglio tarantino
Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 100 rana

Al Sette Colli è Benny Pilato show: record italiano nei 50 rana

 
BariIl caso
Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

 
FoggiaIl furtto
Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Il distanziamento

Bari, troppa folla nei mercati: la sorveglianza è affidata ai carabinieri in pensione

Gli ex militari saranno presenti all’interno dei parchi e dei mercati rionali

Bari, nei mercati i carabinieri in pensione

BARI - Prima fuori dalle scuole, poi all’interno dei parchi, ora nei mercati settimanali. Sempre con lo stesso obiettivo: fare prevenzione, piuttosto che repressione.

I nonni-in-divisa tornano in campo. Nel tentativo di mettere un argine alla folla che si crea nei mercati itineranti di merci varie, nonostante l’obbligo di distanziamento sociale imposto dalla normativa Covid19, dalla prossima settimana i carabinieri in pensione saranno impegnati a presidiare gli accessi per scongiurare atteggiamenti pericolosi. Il debutto della vendita in via Di Maratona, lunedì scorso, non è stato dei migliori: nessun divisorio fra una bancarella e l’altra e clienti ammassati.

Impossibile per gli agenti di polizia locale tenere a bada migliaia di persone. «Per questo entriamo in azione noi», spiega il colonnello Francesco Cuccaro, alla guida della sede barese (di via Putignani) dell’Associazione nazionale carabinieri. Aggiunge: «Ci fa piacere riprendere il servizio, come sempre al fianco delle forze dell’ordine. Controlleremo gli accessi e saremo presenti, dal lunedì al sabato, anche nel mercato alimentare di via Peucetia, a Japigia».

La convenzione non è stata ancora sottoscritta, ma la giunta ha comunque approvato la delibera: gli ex carabinieri dovranno fare informazione e assistenza ai cittadini, in modo da alleggerire il carico degli enti e degli organismi pubblici.

Una attività di volontariato che prevede un rimborso spese di 26mila euro. In caso di necessità, potranno essere chiamati a collaborare altri carabinieri che fanno parte delle associazioni della provincia.

Da tempo i militari dell’Arma in congedo vanno in soccorso del Comune. Il servizio di sorveglianza all’ingresso e all’uscita degli alunni di scuola elementare e media inferiore è continuativo: i nonni-in-divisa bloccano il traffico al passaggio degli studenti ma soprattutto sorvegliano i contatti fra coetanei e con i ragazzi più grandi. Spaccio di droga, bullismo, minacce, risse: gli ex carabinieri segnalano ai colleghi in servizio attivo gli atteggiamenti sospetti.

Per un periodo i volontari hanno vigilato le aree verdi in funzione antivandali: a Parco 2 Giugno, negli anni scorsi, sono state distrutti i giochi per i più piccoli, le panchine, le fontanelle, imbrattate con la vernice spray le pareti esterne della Biblioteca dei ragazzi.

«Abbiamo coadiuvato le forze dell’ordine - racconta ancora il colonnello Cuccaro - durante le manifestazioni sportive. In questi mesi, invece, abbiamo affiancato la Protezione civile nel gestire i presidi sanitari e le scorte nei magazzini».

La presenza dei carabinieri in pensione sulle spiagge al momento non rientra nell’agenda del Comune. Chiarisce il direttore generale, Davide Pellegrino: «Stiamo lavorando in emergenza stretta, affrontando i problemi passo dopo passo. Ogni volta che c’è una riapertura di servizi pubblici o attività su aree comunali ci troviamo di fronte a nuove difficoltà. Si potrà andare al mare dal 25 maggio, ma ancora non c’è l’ordinanza regionale. Non credo sia obbligatoria la sorveglianza sul bagnasciuga. Come più volte ha ripetuto il sindaco, Antonio Decaro, spetta ai cittadini avere comportamenti responsabili che non mettano a rischio la propria e l’altrui salute. Dovremo garantire il salvamento, con i bagnini, a Pane e pomodoro e sul lungomare di San Girolamo. Per Torre Quetta tale compito è affidato al concessionario».

Il contapersone, dunque, non è obbligatorio sulle spiagge, né potrebbe essere altrimenti.
Gli ex carabinieri saranno presenti nei mercati. Ieri è ricominciata la vendita pure sul piazzale Lorusso. I tre corridoi sono stati suddivisi in due carreggiate: da via Omodeo a via Dorso si sale, da via Dorso a via Omodeo si scende. Le corsie bidirezionali sono di 4 metri e mezzo ciascuna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie