Sabato 30 Maggio 2020 | 11:02

NEWS DALLA SEZIONE

Tragedia sfiorata
Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltelate: 21 denunciati dalla Polizia

Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltellate: 21 denunciati dalla Polizia

 
Maltempo
Bari, temporali in arrivo nel week-end: scatta l'allerta meteo in provincia

Bari, temporali in arrivo nel week-end: scatta l'allerta meteo in provincia

 
Banche
PopBari, Riesame conferma sequestro beni a Jacobini. E il 4 via al processo

PopBari, Riesame conferma sequestro beni a Jacobini. E il 4 via al processo

 
Restyling
Bari, lavori nel parco Giovanni Paolo II del San Paolo: ecco le nuove illuminazioni

Bari, lavori nel parco Giovanni Paolo II del San Paolo: ecco le nuove illuminazioni

 
Arte
Cancellate e ringhiere: anche Bari ha i suoi «ferri» d’arte

Cancellate e ringhiere: anche Bari ha i suoi «ferri» d’arte

 
Operazione concetto spaziale
Bari, tenta vendita online di falsi di Fontana e Stradivari: denunciato

Bari, tenta vendita online di falsi di Fontana e Stradivari: denunciato

 
Le indicazioni
Bari, accesso alla farmacia dell'Asl: come evitare code e assembramenti

Bari, accesso alla farmacia dell'Asl: come evitare code e assembramenti

 
Il caso
Giustizia a Bari, terza protesta degli avvocati: consegnano codici in tribunale

Giustizia a Bari, terza protesta degli avvocati: consegnano codici in tribunale

 
La proposta
Fase 2 in Puglia, Anelli: «Bene bonus Covid anche a specializzandi»

Fase 2 in Puglia, Anelli: «Bene bonus Covid anche a specializzandi»

 
Fase 2
Giovinazzo, stop vendita di bevande in bottiglia

A Giovinazzo scatta lo stop per la vendita di bevande in bottiglia

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiail colpo
Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

 
LecceParenti serpenti
Lecce, lite sull'eredità, 70enne fericse due cognati a colpi di forbici

Lecce, lite sull'eredità, 70enne ferisce 2 cognati a colpi di forbici

 
GdM.TVOggi la festa
Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia  omaggia il Santo Patrono

Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia omaggia il Santo Patrono

 
BariTragedia sfiorata
Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltelate: 21 denunciati dalla Polizia

Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltellate: 21 denunciati dalla Polizia

 
BrindisiLa decisione
Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

 
MateraLa decisione
Fase 2 a Matera, il Fai riapre casa Noha per la Festa della Repubblica

Fase 2 a Matera, il Fai riapre casa Noha per la Festa della Repubblica

 
TarantoIl caso
Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

 
BatLa decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 

i più letti

L'anomalia

Bitonto, a 12 anni restituisce il cell ai genitori: «È noioso, preferisco suonare»

La scelta di uno studente pugliese: due domeniche fa ha lasciato il cellulare nello zaino del padre in una busta

Bitonto, a 12 anni restituisce il cell ai genitori: «È noioso preferisco suonare»

BITONTO - Un ragazzino di 12 anni di Bitonto, in controtendenza con i suoi coetanei, ha messo in una busta lo smartphone che aveva ricevuto nel 2015 consegnandolo segretamente, al padre, facendoglielo trovare nel suo zaino, dove lui conserva i suoi documenti. «Lo trovo noioso, preferisco suonare» si è giustificato il bambino davanti alle facce allibite di mamma e papà: «Così ho più tempo anche per realizzare uno dei miei sogni: diventare batterista».

L'episodio, singolare in una società dove i bambini sono particolarmente attratti dalla tecnologia, si è verificato due domeniche fa, ma è salito alla cronaca per la sua peculiarità attraverso il tam tam del web. A lanciare la notizia è stato il quotidiano La Stampa che ha intervistato il piccolo prodigio pugliese e i suoi genitori.

«All'inizio non ho dato peso alla cosa - ha dichiarato il papà Alessandro - mi è sembrato strano solo che anche il secondo giorno il telefono è rimasto lì». Quando però ha chiesto spiegazioni al figlio il 12enne ha replicato: «Ti sto dando indietro il cellulare, papà, non ne posso più. Mi sono stancato di esser come tutti gli altri». I genitori hanno assecondato la scelta del piccolo che ora, a suo dire, spende meglio il suo tempo dedicandolo alle sue passioni: niente più social e display illuminati anche di notte. Prima il ritmo del tempo andava a rallentatore, dettato dalla monotonia tecnologica, adesso il giovane suona la batteria, gioca a tennis più tempo e le ore volano.

Le difficoltà non sono certo mancate, disintossicarsi dalla tecnologia non è così semplice, ma dopo i primi 3 giorni di rodaggio la forza di volontà di questo 12enne l'ha portato a distinguersi dalla massa, diventando un piccolo eroe moderno. Chissà se questo non sia il primo passo verso un mondo nuovo in cui ci sono meno facce incollate allo schermo che vivono una realtà virtuale e più "bambini" che ritornano in strada a giocare come si faceva poco meno di 15 anni fa. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie