Lunedì 14 Ottobre 2019 | 10:38

NEWS DALLA SEZIONE

raccolta fondi
Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

 
tecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
il caso
Acquaviva, invitato alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio

Acquaviva, alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio Il rapper: io sono fedele

 
Il caso
Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

 
La novità
Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

 
dal 15 al 18 ottobre
Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

 
la protesta
Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

 
Michele amoruso
Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

 
storica decisione
Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

 
nel Barese
Mola, polizia intercetta autocarro rubato poco prima: è caccia ai ladri

Mola, polizia intercetta autocarro rubato poco prima: è caccia ai ladri

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariraccolta fondi
Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

 
Foggianel Foggiano
Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

Carapelle, incendio in centro raccolta rifiuti: bruciano 3 compattatori

 
Batnel Nordbarese
Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

 
Potenzanel Potentino
Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

 
Lecceil caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Brindisinel Brindisino
Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

Ceglie Messapica: donne e bambine donano capelli per solidarietà

 
Tarantole polemiche
Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

Bancarotta

Aziende vinicole fallite nel Barese: arrestati due imprenditori

Avrebbero omesso il pagamento delle imposte raggiungendo debiti con l’Erario di circa 103 milioni di euro

Aziende vinicole fallite nel Barese: arrestati due imprenditori

Due arresti e una misura interdittiva sono stati eseguiti dalla Guardia di Finanza di Mola per i reati di bancarotta fraudolenta nei confronti dei tre amministratori di diritto e di fatto delle due società Cantine del Levante srl e Cantine del Belvedere Srl, operanti nel settore della vinificazione nelle zone di Cellamare, Noicattaro e Corato, entrambe dichiarate fallite dal Tribunale di Bari rispettivamente nel febbraio e nel marzo del 2019.

Agli arresti domiciliari sono finiti gli imprenditori Giuseppe Scaringella e Gianni De Laurentis, gestori di entrambe le società. L’interdizione dall’esercizio dell’attività è stata disposta per Gioacchino De Ruvo, amministratore di Cantine del Belvedere, di fatto però amministrata - secondo l’accusa - dagli altri due. Stando alle indagini coordinate dal pm Giuseppe Dentamaro, gli indagati avrebbero omesso il pagamento delle imposte raggiungendo debiti con l’Erario di circa 103 milioni di euro, anche per effetto di sanzioni e interessi, «che erodevano completamente il patrimonio societario», si legge nelle imputazioni.

Prima della procedura fallimentare, chiesta dalla Procura, gli indagati avrebbero inoltre distratto denaro attraverso l’emissione di fatture per operazioni inesistenti per oltre 20 milioni di euro, tenendo i libri e le scritture contabili in modo «tale da rendere impossibile la ricostruzione del patrimonio e il movimento degli affari». Dal 2011 al 2013 le due società avrebbero fatto versamenti e prelevamenti non giustificati per quasi 70 milioni di euro.

Le indagini, avviate nel 2013 nell’ambito di una attività di monitoraggio disposta dalla magistratura barese sulle aziende del territorio con gravi situazioni debitorie, hanno accertato che gli amministratori di queste due società «non avevano quasi mai presentato i bilanci e anche le dichiarazioni fiscali erano quasi del tutto inesistenti». Gli investigatori hanno inoltre "individuato condotte rientranti nella falsa fatturazione, omessa dichiarazione, nonché frodi connesse alla produzione e commercializzazione del mosto da vino». Il sistema illecito ricostruito dalla Gdf coinvolgerebbe almeno altre quattro aziende dello stesso gruppo, gestite tramite prestanome, allo stato non ancora dichiarate fallite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie