Domenica 15 Settembre 2019 | 20:14

NEWS DALLA SEZIONE

Alla Campionaria
Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: sala gremita per il Maestro

Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: «Non posso suonare, smettete di chiedermelo»

 
In Fiera
Bari, parla Miriam Martinelli, la Greta Italiana: «Governo dichiari emergenza ambientale»

Bari, parla Miriam Martinelli, la Greta Italiana: «Governo dichiari emergenza ambientale»

 
Le dichiarazioni
Bari, ministro Provenzano in Fiera: «Per il Sud cruciale il rapporto con l'Europa»

Bari, ministro Provenzano in Fiera: «Per il Sud cruciale il rapporto con l'Europa»

 
Multati in 4
Bari, mobili e materassi in strada: la lotta agli "svuotacantine" della polizia

Bari, mobili e materassi in strada: la lotta agli "svuotacantine" della polizia

 
Il video
Bari, giochi di luci, musica e carillon vivente: lo spettacolo della Fiera

Bari, giochi di luci, musica e carillon vivente: lo spettacolo della Fiera

 
Il 18 settembre
Fiera del Levante un convegno sulla promozione della Moldavia con Ion Lazarenco

Fiera del Levante un convegno sulla promozione della Moldavia con Ion Lazarenco

 
L'incidente
Bari, il tenore crolla sul palco alla prima del Barbiere di Siviglia al Petruzzelli

Bari, il baritono crolla sul palco alla prima del Barbiere di Siviglia al Petruzzelli

 
Il monito
Bari, emergenza cinghiali, il sindaco annuncia: «Catturati altri 5 esemplari»

Bari, emergenza cinghiali, il sindaco annuncia: «Catturati altri 5 esemplari»

 

Il Biancorosso

Serie C
Il nuovo Bari ricomincia da tre

Il nuovo Bari ricomincia da tre

 

NEWS DALLE PROVINCE

NewsweekLa telefonata a sorpresa
Depuratore Sava, Romina Power chiama ed Emiliano risponde: confronto a Domenica in

Depuratore Sava, Romina Power chiama ed Emiliano risponde: confronto a Domenica in

 
BatLa lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
BariAlla Campionaria
Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: sala gremita per il Maestro

Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: «Non posso suonare, smettete di chiedermelo»

 
FoggiaA Manfredonia
Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto

Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto. Fiamme anche a Torre Colimena, nel Tarantino

 
BrindisiNel brindisino
S.Michele Salentino come Milano: la scuola regala borracce e diari ecologici

S.Michele Salentino come Milano: la scuola regala borracce e diari ecologici

 
LecceSulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
PotenzaA reggio emilia
La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

 
MateraNel Materano
Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

 

i più letti

Università

Appelli, tasse e orari di ricevimento: nasce l'app MyUniba, tutte le informazioni sul telefonino

Creata dagli studenti offre notizie su segreterie, bacheche dei professori e tanto altro

Palazzo Ateneo sito in Piazza Umberto I, 1, 70121 Bari

«L’abbiamo desiderata tanto e adesso è diventata realtà, presente sugli smartphone di moltissimi studenti i quali non hanno atteso un attimo per scaricarla: tutti volevano conoscere MyUniba». È dunque nata l’applicazione che tende a eliminare file in segreteria, spole da un ufficio all’altro, code agli sportelli, ricerche di bacheche, carte e informazioni sparse. Da oggi gli studenti che frequentano l’Ateneo barese possono fare tutto sull’app voluta e pensata proprio dagli studenti. Sarà così possibile sapere gli appelli per ogni insegnamento e prenotarsi, consultare il libretto, verificare la propria media e il punteggio base della laurea oppure lo stato dei pagamenti delle tasse, compilare i questionari di valutazione della didattica necessari per prenotarsi agli appelli d’esame, ricevere messaggi e notifiche.


«L’applicazione, disponibile per Android e iOS, è nata da una richiesta dei rappresentanti degli studenti della coalizione “UP - Università Protagonista” che risale al mese di maggio del 2017 - spiega Domenico Pinto, senatore accademico della coalizione UP - Alla richiesta è seguito il tavolo di progettazione e sviluppo dell’app, fatto dal Cineca con la collaborazione del Centro servizi informatici dell’Ateneo e delle rappresentanze studentesche. Dopo le versioni demo per testare l’app e migliorarla sempre più, è stata quindi presentata nel corso della Giornata della trasparenza UniBa, e adesso cresce la sua diffusione nella popolazione studentesca».


Ma come funziona MyUniba? Dopo averla scaricata gratuitamente dallo store si accede all’applicazione tramite le proprie credenziali Esse3 (basta inserirle una sola volta per poter usufruire, in qualsiasi momento, di tutti i suoi servizi). È possibile personalizzare la home inserendo le sezioni preferite e maggiormente consultate. Particolarmente utili anche le sezioni dedicate alla registrazione ad Almaurea, che reindirizza i laureandi direttamente alla piattaforma per potersi registrare e compilare il questionario, obbligatorio per i laureandi, ad Erasmus, a Scerpa che reindirizza alla piattaforma UniBa dalla quale i laureandi possono controllare online lo stato di preparazione della propria pergamena di laurea. Preziose ancora le sezioni DiversAbilità, che reindirizza gli utenti alla pagina dell’Ufficio Disabilità dell’Università barese, Portiamo Valore, che dà diretto accesso alla piattaforma gestita dall’Agenzia per il Placement dell’Ateneo che offre un’importante funzione di ponte tra Università e mondo del lavoro.


«Il nome è stato proposto al Centro servizi informatici dalla coalizione “UP-Università Protagonista” - dice ancora Pinto - in seguito ad un sondaggio sulla nostra pagina Facebook. Il nome “MyUniba” è stato quello più votato dagli studenti con ben 1440 preferenze».
Ma l’app è ancora in fase di miglioramento. «C’è ancora tanto lavoro da fare - conclude il rappresentante di Università Protagonista - e su alcuni punti abbiamo già espresso nel tavolo di progettazione e sviluppo dell’app le nostre proposte, come aumentare il numero delle lingue disponibili (attualmente sono solo l’italiano e l’inglese) o prevedere tra le impostazioni degli ausili per la lettura per persone ipovedenti, al fine di rendere l’app maggiormente inclusiva».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie