Mercoledì 22 Maggio 2019 | 00:44

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
Il naufragio
Norman Atlantic: gup Tribunale Bari ammette 100 nuove parti civili

Norman Atlantic: gup Tribunale Bari ammette 61 nuove parti civili

 
Era partito da Pisa
Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

 
La sentenza
di cosola

Bari, 27 condanne definitive per il clan Di Cosola: 21 anni al fratello del boss

 
Sanità
Politecnico Bari, scacco matto a ictus e infarti: ecco l'app per i consulti a distanza

Policlinico Bari, scacco matto a ictus e infarti: ecco l'app per i consulti a distanza

 
L'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
Dopo una lite
Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

 
Alle 10.14
Nordbarese: due scosse di terremoto, sisma avvertito anche a Bari

Terremoto in Puglia, trema la Bat. Paura e scuole chiuse FOTO
Trani, crolla timpano chiesa FOTO

 
Turismo
Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Il retroscena

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

Stando alle indagini calabresi e baresi, la famiglia Martiradonna da un lato e Antonio Ricci dall’altro, sarebbero dei broker abilissimi e corteggiati perché in grado di fare girare un «sacco di soldi».

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

BARI - «Ed effettivamente Antonio Ricci, garantendo gli interessi economici della cosca di ‘ndrangheta Tegano nel reggino e della famiglia catanese di cosa nostra Santapaolo-Ercolano, aveva una sponsorizzazione criminale che poteva permettergli di agire soverchiamente nei confronti dei Martiradonna (oggetto della parallela iniziativa cautelare della Procura di Bari), costretti a subire la sottrazione di assets aziendali, grazie ai quali il Ricci aveva avviato la sua nuova lucrosa attività». Accuse pesanti quelle contestate dalla Dda di Reggio Calabria e che in più punti si intrecciano con le accuse molto contestate dalla Dda di Bari a Vito Martiradonna e ai suoi figli. Insomma, se non proprio un derby «Martiradonna-Ricci» poco ci manca. Dalle carte dell’inchiesta di Reggio Calabria sul ruolo di Antonio Ricci, 43 anni, barese, arrestato a Malta nell’ambito dell’inchiesta sulla montagna di soldi realizzati grazie alle scommesse online, per l’accusa, illecitamente, i paralleli sono numerosi. Stando alle carte, la famiglia Martiradonna da un lato e Ricci dall’altro, sarebbero dei broker abilissimi, molto corteggiati perché in grado di fare girare un «sacco di soldi» come raccontano i pentiti.

Per Ricci, tutto ruota intorno a Beataland che in passato ha anche sponsorizzato il Bari calcio. La storia di questo marchio maltese, sanato - e dunque diventato legale - nel 2016, è legata a doppio filo con quella dei Martiradonna. «Antonio Ricci - racconta il pentito Mario Gennaro al pm calabrese Stefano Musolino - inizialmente anni fa lavorava insieme al cugino Martinadonna su Bet1128, poi si sganciò da Martinadonna e si creò una sua, diciamo, struttura quindi un suo ufficio, una sua completamente struttura, completamente staccata». Secondo un altro collaboratore di giustizia, dietro la separazione ci sarebbe una lite su questioni di soldi. Fatto sta che Ricci, con la Oia Services di Malta (intestata a un prestanome e schermata dietro fiduciarie di Hong Kong), aveva poi rilevato da alcuni imprenditori calabresi il marchio Betaland che, insieme a Planetwin365, è uno dei pilastri intorno a cui ruota l’indagine.

Betaland avrebbe raccolto l’interesse dei clan calabresi. Planetwin invece avrebbe raccolto quelli della città di Bari, e in particolare di uno, il clan Parisi, come spiega ai pm baresi il collaboratore di giustizia Antonio De Manna: «Tutte le sale a marchio Planetwin365 a Bari e forse anche in provincia - dice - sono riferibili a Tommaso Parisi», il figlio di Savino, cantante neomelodico di cui era stato disposto l’arresto nel filone barese dell’indagine. E poi aggiunge che «il re delle scommesse qua a Bari è uno soltanto e si chiama Vitin l’Enel», al secolo Vito Martiradonna, ritenuto un tempo il cassiere dei Capriati cui garantisce ancora un «mensile» per il sostentamento: tra loro si chiamano fratelli ma nelle parole del vecchio boss Antonio Capriati c’è risentimento per i soldi che non sono mai tornati indietro. A condurre l’inchiesta barese, i finanzieri del Gico del Comando provinciale di Bari.
Ricci è stato arrestato su mandato d’arresto europeo. Nei prossimi giorni, davanti all’autorità giudiziaria maltese, sarà discussa la fondatezza della misura cautelare. «Aspetterei a rilasciare giudizi avventati sul mio assistito - fa sapere l’avvocato Gaetano Sassanelli che assiste Ricci -. Per prudenza meglio attendere il completamento della procedura di estradizione e il vaglio dell’Autorità giudiziaria maltese. Preciso comunque che non siamo di fronte all’arresto di un latitante. Il mio assistito è stato raggiunto nella sua abitazione regolarmente segnalata nel registro degli italiani residenti all’estero. Nessuna attività d’intelligence dal momento che il suo indirizzo è noto anche all’autorità giudiziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400