Sabato 24 Agosto 2019 | 05:09

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione della Gdf
Bari, 6mila paia di scarpe contraffatte dalla Grecia: sequestro al Porto

Bari, 6mila paia di scarpe contraffatte dalla Grecia: sequestro al Porto

 
Dopo un lungo inseguimento
Casamassima, polizia sventa rapina in farmacia: 3 banditi in manette

Casamassima, polizia sventa rapina in farmacia: 3 banditi in manette VD

 
Nel mare Adriatico
WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

 
Il caso
Bari, strappa collanina dal collo di una donna e fugge: beccato dalla polizia

Bari, strappa collanina dal collo di una donna e fugge: beccato dalla polizia

 
In via Botticelli
Casamassima, maxi rissa per un cane: due carabinieri in ospedale

Casamassima, maxi rissa per un cane: due carabinieri in ospedale

 
Dolci sorprese
A Bitonto arriva il «gelato sospeso»: iniziativa di solidarietà

A Bitonto arriva il «gelato sospeso»: iniziativa di solidarietà

 
I controlli
Bari, nascondeva in un furgone 84 kg di marijuana: arrestato 31enne

Bari, nascondeva in un furgone 84 kg di marijuana: arrestato 31enne

 
Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

NewsweekDopo il Cinzella Festival
Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

 
PotenzaLavoro
Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

 
LecceL'evento
Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

 
BatIl caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
FoggiaLotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 
MateraIl sogno
Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

 

i più letti

Operazione dei Cc

Molfetta, «O mi paghi la droga o ti ammazzo»: in cella spacciatore-estorsore

Arrestato un 41enne: avrebbe minacciato anche la famiglia della vittima, un coetaneo, per 50 grammi di marijuana (200 euro)

Molfetta, «O mi paghi la droga o ti ammazzo»: in cella spacciatore-estorsore

I Carabinieri della Compagnia di Molfetta, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Trani, Raffaele Morelli, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Marcello Catalano, hanno arrestato un pregiudicato molfettese D.B.M., 41enne, responsabile di minacce e tentata estorsione, in danno di un giovane anch’egli 41enne, di Molfetta, per un presunto debito di droga.

L’indagine ha preso il via da una denuncia sporta da un tossocodipendente di Molfetta che per una fornitura di 50 grammi di marijuana, avrebbe contratto e non onorato un debito di 200 euro con lo spacciatore. Quest'ultimo, dal momento della cessione, avvenuta a  a fine gennaio scorso, avrebbe minacciando persino di morte il suo cliente per ottenere il denaro.

Approfittando di una sorta di condizione di assoggettamento della vittima, dal febbraio di quest’anno, in più occasioni,  D.B.M. avrebbe minacciato di morte il 41enne, la sua famiglia e la compagna, recandosi più volte a casa dei predetti. In un’occasione, la vittima, imbattutasi casualmente nel suo aguzzino, nei pressi di una pizzeria, era stato inseguito con l’auto per le vie cittadine e solo fortuitamente era riuscito a porsi in salvo.

La situazione, divenuta insostenibile, ha portato la vittima a rivolgersi agli investigatori della Sezione operativa del Nucleo Operativo di Molfetta che al termine di una indagine nel corso delle quali hanno trovato riscontro alle dichiarazioni della vittima, hanno chiesto e ottenuto dal tribunale di Trani l'emissione dell'ordina di custodia cautelare in carcere per tentata estorsione aggravata e spaccio di sostanze stupefacenti(il 41enne è nel penitenziario di Trani).

Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a documentare altri gravi episodi che si sono verificati a Molfetta, per accertare eventuali collegamenti con l'arrestato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie