Giovedì 25 Aprile 2019 | 00:11

NEWS DALLA SEZIONE

Il premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
Approvato dal Ministero
Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

 
Il retroscena
Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare soldi

 
L'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
le proposte dell’anas
Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

 
Nuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Aria di Natale

Bari, in arrivo un giardino a forma di stella e i mercatini natalizi

Un mese di eventi: il grande albero, la musica e gli spettacoli previsti nel capoluogo pugliese dal 6 dicembre al 6 gennaio

Bari, in arrivo un giardino a forma di stella e i mercatini natalizi

BARI - Un grande albero alto 14 metri e illuminato con centomila led a luce calda, collocato nella parte alta di piazza del Ferrarese: ai piedi un doppio palco di 98 metriquadri dall’aspetto di un pacco regalo. La «passeggiata tra le stelle», e cioè un allestimento scenografico di un giardino temporaneo che si sviluppa a forma di stella. E poi due i mercatini delle feste allestiti nella città vecchia: 20 le casette su via Venezia, nel tratto compreso fra piazza del Ferrarese e il Fortino di Sant'Antonio, e 10 i chioschi in piazza Mercantile, di cui due riservati alle associazioni di volontariato. È partito il conto alla rovescia per l’avvio del mese delle feste con luci, musica, spettacoli e colori.

La passeggiata fra le stelle - Per il terzo anno consecutivo l’Amgas realizza l’allestimento di piazza del Ferrarese per donare ai baresi e ai turisti un caloroso Natale. Per rendere magica l’atmosfera e riscaldare il cuore dei passanti, da un impianto audio saranno trasmesse, in filodiffusione, le canzoni più famose. Grande attesa per la novità di quest’anno: la «passeggiata tra le stelle», un omaggio a tutti coloro che passeranno attraverso il giardino oltre a un monito utile a ricordare che siamo frammenti di stelle fatti per brillare. L’area verde che si compone di abeti e essenze arboree partirà dal lato di piazza del Ferrarese che si affaccia su corso Vittorio Emanuele per arrivare fino all’albero centrale. Nell’infopoint si potranno ricevere informazioni sul programma delle attività e sui prodotti, le offerte e le promozioni di Amgas.
Spiega il presidente Vanni Marzulli: «Il consiglio di amministrazione ha deliberato l’aggiudicazione del bando pubblico per l’affidamento del programma. È un omaggio ai baresi e agli ospiti della Città metropolitana. Un dono fatto di simboli perché il Natale deve essere un periodo a misura di bambino, un tempo magico capace di risvegliare quello spirito fanciullesco che è in ognuno di noi».

Saranno cinque gli eventi di respiro internazionale organizzati dal 6 dicembre, giorno dell’accensione dell’albero, al 6 gennaio, giorno dell’Epifania che chiuderà le feste. Nel giorno in cui la città celebra il santo patrono, San Nicola, l’ospite d’eccezione sarà Nicoletta Tinti, ex ginnasta olimpica, costretta sulla sedie a rotelle a causa di un’ernia del disco: è la testimonianza della capacità di affrontare i momenti bui grazie al coraggio e alla determinazione. Lo spettacolo vedrà, inoltre, la partecipazione straordinaria della compagnia di danza «EleinaD.», con la campionessa mondiale di danza aerea Claudia Cavalli e il coreografo Vito Cassano, entrambi collaboratori fissi della compagnia internazionale di danza Kataklò. La colonna sonora dell’evento sarà curata dalla Grande orchestra polifonica «Enrico Annoscia - Città di Bari», con un coro di 24 elementi e una formazione di 20 musicisti impegnati nell’esecuzione di un repertorio natalizio.

I mercatini nella città vecchia Natale fa rima anche con i mercatini. Gli artigiani, chi produce olio, vino, conserve e dolciumi all’interno della piccole aziende del territorio, e quindi al di fuori del circuito della grande distribuzione, gli artisti e chi realizza presepi hanno tempo fino al 26 novembre per aggiudicarsi uno spazio espositivo messo a disposizione dal Comune. Saranno due i mercatini allestiti nella città vecchia: sulla Muraglia e in piazza Mercantile. La fiera apre i battenti il 6 dicembre e chiude il 31.

Anticipa l'assessore allo Sviluppo economico Carla Palone: «Ormai le casette bianche illuminate sono diventate una tradizione per i baresi e un’occasione per acquistare il regalo da mettere sotto l’albero. Abbiamo scelto di valorizzare l’artigianato locale e l’enogastronomia della nostra terra che rappresentano un grande attrattore per il pubblico di tutte le età. Nei limiti del possibile, vogliamo pure creare occasioni di lavoro per gli artigiani e offrire a cittadini e turisti un’opportunità per far conoscere i nostri prodotti locali e apprezzare la nostra bellissima città».
Sono ammessi a partecipare al bando gli artigiani, inclusi quelli che operano nel settore alimentare con materie prime certificate e a chilometro zero, coloro che vendono ed espongono i propri oggetti d’arte e le opere d’ingegno purché in maniera professionale, i coltivatori diretti di prodotti agroalimentari biologici o tipici pugliesi e comunque non industriali.
Niente cineserie o merce di bassa qualità: sarà consentito esporre e vendere esclusivamente addobbi natalizi, presepi, giocattoli artigianali, artigianato a tema natalizio e sacro, accessori di abbigliamento e bigiotteria realizzati sul posto, prodotti agroalimentari, biologici e alimenti tipici pugliesi non industriali in conserve. Gli stand aprono alle 10 e chiudono alle 22.30. Il 23 dicembre sarà consentita l’apertura sino alle 24.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400