Martedì 20 Novembre 2018 | 22:25

NEWS DALLA SEZIONE

Per la terza volta consecutiva
Rigenerazione urbana, Comune di Giovinazzo vince premio Urbanpromo a Milano

Rigenerazione urbana, Comune di Giovinazzo vince premio Urbanpromo a Milano

 
L'opinione
Confesercenti Bari: «Lesivo il ticket di 5 euro»

Confesercenti Bari: «Lesivo il ticket di 5 euro»

 
Polizia e Nas
Bari, igiene e sicurezza: controlli a tappeto nei pressi della stazione

Bari, igiene e sicurezza: controlli a tappeto nei pressi della stazione VIDEO

 
Il caso
Noci, armati di kalashnikov, fanno irruzione in casa e sequestrano ragazzo: 5 arresti

Noci, armati di kalashnikov sequestrano ragazzo per un debito: 5 arresti

 
Elezioni
Bari, coalizioni senza pace tra primarie e larghe intese

Bari, coalizioni senza pace tra primarie e larghe intese

 
Il Riesame
Maltrattamenti a scuola, revocati arresti a 4 maestre Capurso

Maltrattamenti a scuola, revocati arresti a 4 maestre Capurso

 
Una bimba di 4 chili
Giovinazzo, 25enne partorisce in casa: non accadeva da oltre 40 anni

Giovinazzo, 25enne partorisce in casa: non accadeva da 40 anni

 
L'interrogatorio dopo l'arresto
Mafia e scommesse online, Tommy Parisi: «Le società non c'entrano con il clan»

Mafia e scommesse online, Tommy Parisi: «Le società non c'entrano con il clan»

 
Traffico illecito
Porto di Bari, arsenale nascosto nel serbatoio di un'auto appena sbarcata: arrestato 22enne

Bari, arsenale nel serbatoio di auto sbarcata al Porto: preso 22enne Video

 
L'annuncio
Sicurezza a Bari, Sasso: «In città ci sono 30 carabinieri in più»

Sicurezza a Bari, Sasso: «In città ci sono 30 carabinieri in più»

 
La rapina risale ad agosto
Bari, rubò 800 euro in una tabaccheria del quartiere Libertà: arrestato

Bari, rubò 800 euro in una tabaccheria del quartiere Libertà: arrestato VD

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

la città che cambia

Bari, addio biglietti e grattini: l’Amtab diventa smart

Via libera al pagamento elettronico nell’Azienda dei trasporti barese

bus Amtab

BARI - L’Amtab diventa Smart. Già nei prossimi mesi sarà possibile utilizzare i primi servizi di pagamento elettronico di ultima generazione per pagare la sosta o viaggiare sugli autobus. In pratica scompariranno gradualmente biglietti cartacei e grattini per fare spazio a card elettroniche e smartphone. Al cittadino utente basterà registrarsi al servizio di mobilità del Comune, per usufruire di tutti i servizi legati alla mobilità. È il frutto del progetto smart mobility che ha come obiettivo lo sviluppo di un sistema tecnologico in grado di permettere a ciascun cittadino di accedere ai servizi di trasporto pubblico e sosta in modo più rapido efficiente. È tutto pronto infatti per la firma del contratto con l’Ati (associazione temporanea di imprese) che si è aggiudicata il bando di gara di smart mobilty indetto dall’Amtab la scorsa estate.

Tecnologie La trasformazione tecnologica rappresenterà un cambio di passo anche nella gestione del monitoraggio della flotta degli autobus. I mezzi saranno quindi tutto georeferenziati e collegati ad un unico server consultabile h24 dalla sede centrale dell’azienda. in tal modo sarà possibile individuare ciascun bus, prevedendo tempi di percorrenza delle tratte ed eventuali ritardi o variazioni di percorso, ma anche pubblicare informazioni di infomobilità real time da comunicare all’utenza (tramite paline elettroniche e open data).
Smart card Il progetto prevede la dematerializzazione dei biglietti attraverso l’introduzione di validatrici elettroniche sui bus, in grado di leggere le card che saranno distribuite ai cittadini. All’interno delle card ciascun cittadino potrà caricare i titoli di viaggio (abbonamenti agevolati e carnet di biglietti) acquistabili on line o presso rivenditori autorizzati.
La sosta Amtab intende rendere più semplice ed efficiente l’acquisto di servizi per la sosta anche al fine di fidelizzare maggiormente l’utenza. Verranno quindi introdotti i cosiddetti «badge di controllo vettura» (Bcv) collegati a più strumenti di pagamento della sosta (ad esempio, a un Bcv sarà possibile associare un contrassegno per la sosta regolamentata nella zona D o per la Ztl, ma anche il pagamento mediante app per la zona A).

Il normale ticket rilasciato dai parchimetri continuerà in un primo periodo a coesistere col nuovo sistema. In seguito, con l’introduzione di parcometri «intelligenti», oltre a pagare la sosta in maniera più agevole, sarà anche possibile localizzare eventuali stalli liberi, mentre l’azienda municipalizzata potrà migliorare i controlli riducendo l’evasione tariffaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400