Giovedì 14 Novembre 2019 | 12:38

NEWS DALLA SEZIONE

I dati
Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

 
L'attacco
Il marittimo di Molfetta sparato in Messico sta bene: presto abbraccerà i familiari

Il marittimo di Molfetta ferito in Messico sta bene: presto abbraccerà i familiari

 
Periferie
Bari, San Girolamo di sangue 10 anni al killer di «la Befana»

Bari, San Girolamo di sangue 10 anni al killer di «la Befana»

 
Occupazione
Ex Om Carelli, Selektika investe 20 mln: impiego per 128 lavoratori

Ex Om Carelli, Selektika investe 20 mln: impiego per 128 lavoratori

 
Nel 2014
Bari, uccise pusher per droga non pagata: condannato 43enne. Favorì clan Strisciuglio

Bari, uccise pusher per droga non pagata: condannato 43enne. Favorì clan Strisciuglio

 
L'operazione della polizia
Bari, ruba scarpe da H&M e tenta la fuga: arrestato 35enne

Bari, ruba scarpe da H&M e tenta la fuga: arrestato 35enne

 
Il caso
Bari, truffò i suoi clienti: pena ridotta in appello per ex prof Uniba

Bari, truffò i suoi clienti: pena ridotta in appello per ex prof Uniba

 
La città a rischio
Bari, piazza Cesaree Battisti buia regno di spacciatori e baby gang

Bari, piazza Cesare Battisti buia regno di spacciatori e baby gang

 

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl gasdotto
Tap, Snam annuncia: «Lavori al 90%, consegna confermata per il 2020»

Tap, Snam annuncia: «Lavori al 90%, consegna confermata per il 2020»

 
BrindisiA san vito dei normanni
Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

Brindisi, infastidisce clienti di supermercato e manda in ospedale un cc: arrestato

 
TarantoDurante la task force
Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

 
BariI dati
Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 
BatFatture inesistenti
Barletta, società cartiere di fatture false: 53 indagati

Barletta, società cartiere di fatture false: 53 indagati

 
FoggiaLotta alla droga
Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

 
MateraIL Quirinale
Matera flagellata da maltempo, Mattarella chiama il sindaco

Matera flagellata da maltempo, Mattarella chiama il sindaco

 

i più letti

«Infame razzista»

«Salvini il Sud ti schifa», frasi su muri a Bari dopo petizione

Le scritte apparse questa notte sulle serrande della sede del Movimento indipendente Libertà, in via Dante, impegnato in una raccolta di firme per regolamentare la presenza dei migranti sul territorio

Luigi Cipriani

BARI - «Infame razzista», «Salvini il Sud ti schifa». Sono le scritte apparse questa notte sulle serrande della sede del Movimento indipendente Libertà, in via Dante, impegnato nel quartiere Libertà di Bari in una raccolta di firme per regolamentare la presenza dei migranti sul territorio, definiti nei giorni scorsi «incivili e poco rispettosi delle regole». Ieri il parlamentare della Lega Rossano Sasso aveva chiesto e ottenuto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini la promessa di una sua visita nel quartiere. A denunciare la presenza delle scritte è stato oggi il capo del movimento nato nel quartiere Libertà, Gino Cipriani.

«Ciò che è avvenuto significa che abbiamo colpito nel segno. Non intimoriscono queste scritte e anzi abbiamo avuto solidarietà dal mondo politico - dice Luigi Cipriani - Io non sono contro i migranti, e questa è una precisazione che va fatta, ma contro gli irregolari, quelli che non si vogliono integrare e contro chi non accetta le regole e le condizioni democratiche».


«Stamattina mi ha chiamato Rossano Sasso di Noi con Salvini - prosegue Cipriani - che mi ha preannunciato che il ministro Salvini verrà qui a settembre. Proporremo al Ministro che si faccia un decreto ad hoc finalizzato a creare un pool tra le forze dell’ordine per il controllo dei migranti sul territorio" "Non siamo contro nessuno - conclude Cipriani - Mio padre è stato un migrante andando a lavorare in Belgio, come molti altri italiani, ma le regole vanno rispettate. Chiediamo solo questo».
Sul posto sono giunti gli uomini della Digos della Polizia impegnati nei rilievi di rito finalizzati a individuare i responsabili delle scritte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie