Martedì 09 Agosto 2022 | 06:10

In Puglia e Basilicata

IL LIVE

Fabrizio Moro canta in Puglia: «Mi sento più forte, come al mio primo concerto»

Fabrizio Moro canta in Puglia: «Mi sento più forte, come al mio primo concerto»

Sul palco Fabrizio Moro (foto Pamela Rovaris)

Il cantautore romano si racconta dopo l'esperienza dolorosa del Covid. Tappe a Terlizzi, San Pancrazio Salentino e Presicce

04 Agosto 2022

Redazione online

«Dopo due anni di incertezza, speranza e divieti, siamo tornati nuovamente sul palco, tutti insieme…Solo chi ha seguito il mio percorso dall’inizio può intuire cosa significa tutto ciò per me, per noi. Ho costruito tutta la mia carriera, attraverso le canzoni che ho scritto ma, soprattutto, l’ho costruita facendo concerti ovunque, per più di 20 anni. Quando questa brutta parentesi del Covid ci ha fermati, mi sono sentito così piccolo e insignificante che mi sembrava di aver sprecato tutta la mia vita…proprio perché il palco è sempre stato tutta la mia vita. Durante questo “vuoto”, sono cambiato dentro, ho attraversato strade prive di luce… da solo.  È cambiato il mio rapporto con la musica e con i miei sogni». Fabrizio Moro si confessa durante «La mia voce tour» che sta attraversando l'Italia.

Il cantautore si confessa alla viglia dell'approdo in Puglia, dove si esibirà su tre palchi: l'8 agosto in piazza Cavour a Terlizzi, il 17 agosto al Forum Eventi di San Pancrazio Salentino ed il 18 agosto in Piazza delle Regioni a Presicce. «É cambiato il rapporto con le persone che amo, perfino con i miei figli - continua nella sua disamina Fabrizio Moro -. Non tornerà mai più niente come prima questo lo so. L'ho capito dal peso dei passi che ho fatto per arrivare ad essere qui, oggi. Non tornerà mai più niente come prima ma, io mi sento più forte». L'artista romano, classe 1975, Premio della Critica «Mia Martini» a Sanremo per il brano Pensa si dice «consapevole e fiero dell’amore che continuo a provare ogni giorno e in ogni tempo per la mia “missione”. La musica mi ha sempre salvato e spesso mi chiedo cosa ho fatto per essere così fortunato, per avere in dono un “potere” cosi grande, che scaccia il male della vita e che mi permette di sorridere, di emozionare ed emozionarmi. In questo momento, sono inebriato di pensieri sfocati e di immagini epiche. Mi sento bene però dopo tanto tempo, come quando a 13 anni salivo sul palco del Teatro Gerini di Roma per affrontare il mio primo concerto».

Dopo la sua tournée estiva, a dicembre Fabrizio Moro sarà inoltre protagonista di due importanti appuntamenti nelle città di Milano e Roma: il 18 dicembre sarà in concerto al Mediolanum Forum di Assago e il 21 dicembre al Palazzo dello Sport della Capitale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725