Venerdì 18 Giugno 2021 | 16:09

NEWS DALLA SEZIONE

Giustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
Il progetto
Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

 
Paura in paese
Galatone, incendio in camera da letto: un ustionato

Galatone, incendio in camera da letto: un ustionato

 
Formazione
UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

 
sangue sulle strade
Incidente sulla Nardò Avetrana, morto un motociclista

Incidente sulla Nardò Avetrana, morto un motociclista

 
l'allarme
Lecce, allarme incendi per ulivi secchi per la xylella

Lecce, allarme incendi per ulivi secchi per la xylella

 
il finanziamento
Lecce, strade sicure e belle quasi 17 milioni di euro per tutte le città

Lecce, strade sicure e belle quasi 17 milioni di euro per tutte le città

 
Razzia
Nardò, maxi furto di alimenti nella zona industriale

Nardò, maxi furto di alimenti nella zona industriale

 
A Nardò
Polizia salva 85enne durante incendio in casa nel Salento

Attimi di paura nel Salento, polizia salva 85enne da incendio divampato in casa

 
La scoperta
Casarano, cagnetta uccisa e abbandonata in campagna

Casarano, cagnetta uccisa e abbandonata in campagna

 
La curiosità
Chef Bruno Barbieri per 4 Hotel approda in Salento: al via la sfida tra i B&b di Lecce

Chef Bruno Barbieri per 4 Hotel approda nel Salento: al via la sfida tra i B&b di Lecce

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatGiustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
BatLa curiosità
Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

 
MateraIl caso
Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

 
PotenzaIl fatto
Potenza, Bosco Piccolo, al via i lavori per completare l’area della parrocchia

Potenza, Bosco Piccolo, al via i lavori per completare l’area della parrocchia

 
FoggiaLa storia
Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

 
Brindisinel brindisino
Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

 
TarantoMonitoraggio
Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

 
LecceIl progetto
Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

 

i più letti

Il concorso fotografico

Giornata mondiale degli Oceani, ecco il bello, il brutto e il cattivo dei mari della Puglia

Sono stati nominati i vincitori della prima edizione del premio ArpAmare

LECCE - Sono Andrea Astore, Marcella D’Elia e Domenico Maiorano i vincitori della prima edizione del premio ArpAmare che si è svolto a Tricase (LE). Il Ciheam Bari – sede di Tricase – e Arpa Puglia hanno organizzato l’8 giugno, nel Porto Museo di Tricase, una manifestazione ricca di appuntamenti che ha posto l’attenzione sull’importanza di tutelare i nostri oceani e i nostri mari per poter sopravvivere, prosperare e garantire un futuro alle giovani generazioni.

Sono state sessanta le immagini subacquee selezionate e proiettate nell’ambito del concorso fotografico Il Bello, il Brutto e il Cattivo nei mari della Puglia, promosso da Arpa Puglia. Tutte le immagini sono state scattate in Puglia e rappresentano specie o ambienti dei mari pugliesi.

Ai primi classificati delle tre sezioni (il bello, il brutto, il cattivo) è stato consegnato il premio ArpAmare 2021, ceramiche artigianali dipinte a mano che rappresentano organismi marini: una stella marina per la sezione “il bello”, un polpo per “il brutto” e una medusa per “il cattivo”.

“Questo premio nasce dalla volontà di coniugare la nostra attenzione tecnico-scientifica all’ecosistema marino con la cultura del mare. Investire nella promozione culturale – ha detto Vito Bruno, direttore generale di Arpa Puglia – è infatti fondamentale per poter valorizzare il grande capitale naturale della nostra Puglia. L’azione tecnico-scientifica su questi temi, che già ci vede protagonisti nel panorama istituzionale nazionale, deve essere integrata con una vision proiettata alla divulgazione efficace capace di raggiungere in modo diretto tutti i cittadini, veri protagonisti del cambiamento, al fine di aumentare la sensibilità e la consapevolezza verso tematiche ambientali così importanti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie