Martedì 17 Settembre 2019 | 12:59

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
BariLa ricerca
Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 

i più letti

a castro

Sfregiata la Zinzulusa, sequestrate opere abusive. Vicesindaco: «La grotta è visitabile»

L'amministrazione: sigilli a tre "pennelli" di attracco in una piccolissima porzione di scogliera antistante dove si svolge un servizio privato di escursioni.

Militari della Guardia Costiera di Otranto, appartenenti al Nucleo Operativo Polizia Ambientale (Nopa) della Direzione Marittima di Bari, nella mattinata odierna, hanno sottoposto a sequestro un’area all’interno della grotta Zinzulusa, a Castro, dove è stata accertata la presenza di passaggi pedonali pavimentati e attracchi per imbarcazioni abusivi.
Nel corso delle indagini i militari avevano rilevato la presenza di tre punti di attracco muniti di bitte e agganci metallici e dei passaggi pedonali in pietra naturale e cemento realizzati in assenza di titoli autorizzativi ed in violazione dei vincoli che insistono in quell'area di indiscutibile pregio ambientale. Il sequestro preventivo è stato disposto dal Tribunale di Lecce - Sezione Giudici per le indagini preliminari. I reati contestati sono abusiva occupazione di spazio demaniale e aver eseguito opere in assenza di autorizzazioni in area sottoposta a vincoli paesaggistici.

VICESINDACO: LA GROTTA E' VISITABILE - «La notizia del sequestro di un’area interna alla grotta della Zinzulusa rischia di minare l'immagine di uno dei beni paesaggistici più preziosi del Salento e dell’intera Puglia». Lo dice il vice sindaco di Castro Alberto Capraro in merito ai sigilli apposti ieri dalla Capitaneria di porto e che, come precisa Capraro «non riguardando nello specifico la grotta né la sua fruibilità ma solo una piccolissima porzione di scogliera antistante dove si svolge un servizio privato di escursioni. Ad essere sequestrati sono quindi tre 'pennellì di attracco con bitte e ganci che peraltro stanno lì da anni».
Già questa mattina il sindaco di Castro, Luigi Fersini, si recherà in Procura a Lecce per chiarire gli aspetti della vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie