Sabato 20 Ottobre 2018 | 00:02

NEWS DALLA SEZIONE

In visita al Pe
Bono ama l'Ue

Bono ama l'Ue

 
Il futuro dell'Europa
Ue tra paura e futuro

Ue tra paura e futuro

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Occasione per i comune

www.WiFi4EU.eu

Internet gratis

Lo sportello Ue

Giuseppe Dimiccoli

Giuseppe Dimiccoli

Tutte le novità, le curiosità e le nuove regole introdotte dall'Unione europea. Un blog per conoscere meglio i segreti dell'Unione curato da un giornalista che all'Unione ci ha lavorato.

www.WiFi4EU.eu

Giuseppe Dimiccoli 

È operativo un ambizioso piano dell’Unione europea (complessivamente per 120 milioni di euro) per permettere ai comune di dotarsi di wifi gratuito negli spazi pubblici comprendenti biblioteche, musei, parchi pubblici e piazze.Ai comuni è semplicemente richiesto di registrarsi sul sito www.WiFi4EU.eu. Dopo il 15 maggio partirà il primo bando di concorso per l’assegnazione dei primi voucher Ue da 15mila euro l’uno che il comune potrà utilizzare per installare hotspot gratuiti negli spazi pubblici.
Nei prossimi due anni saranno pubblicati altri quattro inviti WiFi4EU. Dalla Commissione europea fanno sapere che l’iniziativa «sarà realizzata in modo equilibrato dal punto di vista geografico, in modo che sia i residenti che i visitatori di migliaia di comunità locali in tutta l’Ue possano beneficiare di connessioni ad alta velocità, e questo in un numero di comunità locali compreso fra 6000 e 8000 entro il 2020». Il presidente Jean-ClaudeJuncker è certo che «entro il 2020 ogni paese e città europei di un accesso gratuito a Internet senza fili nei principali punti di aggregazione pubblica sul territorio». Andrus Ansip, vicepresidente responsabile per il Mercato unico digitale, ha dichiarato: «Si tratta di un notevole progresso ed esorto il Parlamento europeo e il Consiglio a concludere i lavori sulla proposta relativa al codice delle telecomunicazioni per garantire una connettività ad alta velocità sull'intero territorio dell’Ue. Ciò include il coordinamento dello spettro a livello europeo e una forte incentivazione degli investimenti nelle reti ad alta capacità di cui l’Europa ha bisogno».
«Grazie al programma WiFi4EU, le comunità locali avranno la possibilità di offrire la connettività ai loro cittadini che potranno così trarre pienamente vantaggio dalle infinite opportunità offerte dalla digitalizzazione. Si tratta di un passo concreto verso la realizzazione del mercato unico digitale», ha dichiarato Mariya Gabriel, Commissaria responsabile per l'Economia e la società digitali. Le reti finanziate dal progetto europeo «saranno gratuite, senza pubblicità e senza raccolta di dati personali. Il finanziamento riguarderà solo reti che non duplichino offerte esistenti gratuite, pubbliche o private, di qualità analoga nello stesso spazio pubblico». Insomma non si perda tempo.
twitter@peppedimiccoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400