Cerca

Mercoledì 23 Maggio 2018 | 13:05

Sanità

«In Puglia 31 ospedali
ma ne basterebbero 4-5»

Emiliano insiste: addio a quelli piccoli e pericolosi, si cambia

Anziana vittima di scippatorifinisce in ospedale: femore rotto

Il governatore Michele Emiliano torna a spingere l’acceleratore sul piano di riordino ospedaliero ancora oggetto di verifiche da parte del Ministero. Lo ha fatto, nei giorni scorsi, in un lungo post su facebook, a seguito di alcuni delicati interventi di trapianto realizzati nel Policlinico di Bari. La sanità, spiega, deve essere costituita da «pochissimi ospedali con grandi casistiche, molto personale e grandi strutture superattrezzate e costose. In Puglia - scrive il governatore - bastano per 4milioni di abitanti non più di cinque o sei grandi ospedali di eccellenza nei capoluoghi di provincia. Ai pazienti che stanno veramente male per gravi patologie non importa dov'è l'ospedale (tanto che vanno al Nord molto spesso), importa solo di essere nel miglior ospedale possibile».

Secondo Emiliano «è finita l'epoca in cui gli ospedali si facevano ovunque per trovare primariati per i medici e voti per politici. In questo modo in Puglia eravamo arrivati ad avere 60 ospedali in molti casi vecchi, pericolosi e inutili, col personale sottoutilizzato che stava senza far nulla a fronte dei loro colleghi dei reparti migliori sempre carenti di personale. Questi piccoli ospedali erano utili al massimo per far dire al sindaco di turno che aveva ottenuto l'ospedale dove piazzare il suo amico primario-grande elettore». Adesso, con il piano, «gli ospedali pugliesi diventeranno 31 e potremo redistribuire il personale negli ospedali più grandi e attrezzati e nei pronto soccorso e nei punti nascita con una casistica tale da renderli sicuri e soprattutto dotati di rianimazione e terapia intensiva».

Emiliano insiste: «arrivare in un pronto soccorso di un ospedale piccolo e senza esperienza ampia è più pericoloso che fare dieci o quindici minuti in più di ambulanza giungendo al pronto soccorso o al punto nascita giusto. A questa rete della emergenza-urgenza ed a quella dei grandi ospedali di eccellenza con collegamento agli ospedali più piccoli per interventi e terapie di routine, va associata la rete degli ambulatori territoriali per le visite ordinarie che devono essere molti di più di adesso e molto più vicini alle persone per far perdere loro meno tempo possibile. Tutti gli ospedali che chiuderemo come ospedali, verranno trasformati in moderne e complete strutture territoriali che saranno molto più efficienti ed utili ai cittadini. Nulla può rimanere uguale a prima, altrimenti la sanità pubblica ce la sfileranno dalle mani e diventerà solo un business».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Robert

    31 Agosto 2016 - 16:04

    Peccato che i pazienti stazionino giorni nei Pronto Soccorso per avere un posto letto o che debbano essere trasferiti a chilometri di distanza per averne uno.

    Rispondi

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Taranto, prof picchiato da papàdi alunno che voleva sospendere

Taranto, prof picchiato da papà
di alunno che voleva sospendere

 
Foggia, rapina in farmaciacon ostaggi: due arresti

Foggia, rapina in farmacia
con ostaggi: due arresti

 
Schianto sulla Melfi Potenzamuore un uomo

Schianto sulla Melfi Potenza
muore un uomo Video

 
Giovinazzo, in auto mezzo chilodi eroina: arrestata una coppia

Giovinazzo, in auto mezzo chilo
di eroina: arrestata una coppia

 
Ilva, confronto sino a nottema l'accordo è ancora lontano

Ilva, confronto sino a notte
ma l'accordo è ancora lontano

 
Ilva, Arcelor vede sindacati. Si tratta ad oltranza

Ilva, Arcelor vede sindacati. Si tratta ad oltranza

 
Interruzione volontaria della gravidanza, respinta proposta per concreta attuazione

Aborto, respinta proposta per piena attuazione

 
Lutto cittadino per la morte dell'operaio all'Ilva

Lutto cittadino per la morte dell'operaio all'Ilva

 

MEDIAGALLERY

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Meteo TV
Previsioni meteo per giovedi', 24 maggio 2018

Previsioni meteo per giovedi', 24 maggio 2018

 
Spettacolo TV
L'attesa e' finita per i fan di Guerre stellari

L'attesa e' finita per i fan di Guerre stellari

 
Mondo TV
Allarme biodiversita': perdiamo pezzi di natura

Allarme biodiversita': perdiamo pezzi di natura

 
Italia TV
Tragedia Francavilla, ha ucciso anche la moglie

Tragedia Francavilla, ha ucciso anche la moglie

 
Calcio TV
Ancelotti si avvicina a panchina Milano

Ancelotti si avvicina a panchina Milano

 
Economia TV
EY: la mobilita' del futuro e' integrata e innovativa

EY: la mobilita' del futuro e' integrata e innovativa

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta