Domenica 16 Dicembre 2018 | 07:32

NEWS DALLA SEZIONE

ESERCITO
Il cambio di consegne

Afghanistan, la "Pinerolo" torna a casa. Natale in famiglia per i militari pugliesi

 
ESERCITO
Operazione "Strade sicure", si cambiaIl colonnello Recchioni lascia il comando a Tucci

Operazione "Strade sicure", si cambia
Il colonnello Recchioni lascia il comando a Tucci

 
LA VISITA
Il ministro Trenta in Afghanistandai militari della Brigata Pinerolo

Il ministro Trenta in Afghanistan
dai militari della Brigata Pinerolo

 
AERONAUTICA MILITARE
Il congedo di Palantra si avvicina Chiarello presidente dei sottufficiali

Il congedo di Palantra si avvicina
Chiarello presidente dei sottufficiali

 
LA STORIA 1933
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
LA STORIA
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
LA STORIA 1930
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
BALCANI
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
ESERCITO
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
AERONAUTICA MILITARE
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
L'ESERCITAZIONE
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 

AERONAUTICA MILITARE

F-35, dagli Usa maxi esercitazione
decine di decolli del jet tecnologico

Prova di forza dell'Air Force con 60 velivoli contemporaneamente

Prima gigantesca e complessa manovra dell’aeronautica militare statunitense con decine di F-35, il jet ipertecnologico di quinta generazione,  in volo contemporaneamente. Dalla Hill Air Force Base, nello Utah, tra i 30 e i 60 aerei sono decollati a breve distanza l’uno dall’altro, 20-40 secondi. La prova di forza Usa, come racconta l’ufficale del progetto Caleb Guthmann, dimostra la prontezza e la letalità degli squadroni di F-35. È stato lo stesso segretario alla Difesa, James Mattis, a ordinare lo scorso ottobre che l’80% di tutti i jet, compresi gli squadroni da combattimento dell’F-35, siano pronti per un’eventuale missione in qualsiasi momento o luogo entro il 2019.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400