Martedì 22 Gennaio 2019 | 07:02

Bitonto, padre e figlia tentano di uccidere il genero

Una sorta di omicidio d'onore che risponde ad una regola non scritta ma che si deve rispettare. Un uomo e la figlia sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta e da quella di Bari S. Paolo al termine di indagini che hanno appurato che il ferimento di una giovane coppia era da ricostruire in una fitta rete di legami parentali. L'uomo arrestato, il 56enne bitontino Cassano Cosimo e la figlia Maria Adelaide avevano infatti ripetutamente sparato in un agguato al marito di quest'ultima e la nuova compagna mentre erano appartati, il 10 marzo scorso alle porte di Bitonto nei pressi del campo sportivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400