Venerdì 24 Settembre 2021 | 22:56

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
TV: Torna su Rai2 Check-Up , a condurlo Luana Ravegnini

TV: Torna su Rai2 Check-Up , a condurlo Luana Ravegnini

 
ROMA
Manifestazione dipendenti Alitalia a Fiumicino

Manifestazione dipendenti Alitalia a Fiumicino

 
ROMA
Manifestazione Friday For Future a Vienna

Manifestazione Friday For Future a Vienna

 
ROMA
L'attivista svedese Greta Thunberg a Berlino

L'attivista svedese Greta Thunberg a Berlino

 
ROMA
L'astronauta Paolo Nespoli all'Italian Tech Week a Torino

L'astronauta Paolo Nespoli all'Italian Tech Week a Torino

 
ROMA
Friday For Future: l'attivista Greta Thunberg a Berlino

Friday For Future: l'attivista Greta Thunberg a Berlino

 
ROMA
Virginia Raggi incontra Unindustria a Roma

Virginia Raggi incontra Unindustria a Roma

 
ROMA
Un visitatore alla mostra dedicata ai Santi Pietro e Paolo

Un visitatore alla mostra dedicata ai Santi Pietro e Paolo

 
ROMA
La manifestazione di Fridays for Future a Roma

La manifestazione di Fridays for Future a Roma

 
ROMA
L'attivista svedese Greta Thunberg al Fridays For Future

L'attivista svedese Greta Thunberg al Fridays For Future

 
ROMA
L'attore Stanley Tucci al SSIFF

L'attore Stanley Tucci al SSIFF

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Da Ps e Gdf

San Severo, confiscati beni
al boss Notarangelo

Si tratta di 10 immobili, 2 società con relativi beni aziendali,9 automezzi e 2 rapporti bancari

FOGGIA - Polizia (di Foggia) e Guardia di Finanza (di San Severo) hanno eseguito un provvedimento di confisca di beni per un valore di circa un milione di euro al boss di San Severo Matteo Notarangelo, 62 anni. In particolare si tratta di 10 immobili, 2 società con relativi beni aziendali,9 automezzi e 2 rapporti bancari, risultati nella disponibilità del soggetto, considerato “socialmente pericoloso” secondo il Codice antimafia, in quanto Notarangelo ha diversi precedenti penali tra cui associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, insolvenza fraudolenta, bancarotta e reati tributari.

Le indagini hanno permesso di accertare l’assoluta sproporzione tra i beni nella disponibilità del proposto rispetto alla propria capacità reddituale ovvero del relativo nucleo familiare. Nello specifico, dagli accertamenti è emersa una sperequazione tra i redditi dichiarati ed investimenti sostenuti pari a circa € 500.000,000 nel periodo compreso tra il 2006 e il 2015. Da qui l'indagine che ha portato al provvedimento di confisca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie