Venerdì 17 Gennaio 2020 | 20:51

NEWS DALLA SEZIONE

la procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
nel Barese
Toritto, auto del sindaco bruciata nella notte: indagano i cc

Toritto, auto del sindaco bruciata nella notte: indagano i cc

 
l'iniziativa
Bari, la domenica a S.Croce una messa in inglese dedicata agli stranieri

Bari, la domenica a S.Croce una messa in inglese dedicata agli stranieri

 
il caso
Polignano: «A Grotta Palazzese via scala e canna fumaria», il gestore: «Tutto regolare»

Polignano: «A Grotta Palazzese via scala e canna fumaria». Il gestore: «Tutto regolare»

 
L’operazione
Traffico droga, sgominata associazione italo-albanese: arresti e perquisizioni anche a Bari

Traffico droga da Albania e Olanda in Puglia: 22 arresti VD

 
L'evento
Shoah, il Treno della Memoria parte domani da Rutigliano

Shoah, il Treno della Memoria parte domani da Rutigliano

 
Violenza in famiglia
Bari, picchia la moglie con calci e bastoni: condannato 39enne

Bari, picchia la moglie con calci e bastoni: condannato 39enne

 
L'opera satirica
Salvini è «Il mago del piffero»: il fischietto vincitore del concorso di Rutigliano

Salvini è «Il mago del piffero»: il fischietto vincitore del concorso di Rutigliano

 
Il ritrovamento
Bari, sul fondo del mare spunta una bici: è mistero

Bari, sul fondo del mare spunta una bici: è mistero

 
Il caso
Influenza, primo caso grave in Puglia: 12enne ricoverato

Influenza, primo caso grave in Puglia: 12enne ricoverato

 
al Galleria
«Hammamet», il regista Gianni Amelio incontra il pubblico a Bari

«Hammamet», il regista Gianni Amelio incontra il pubblico a Bari

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

a Bari

Gli ordini anche dal carcere: blitz dei cc contro clan Strisciuglio

I presunti affiliati sono accusati di estorsione e spaccio di droga

Dieci presunti affiliati al clan mafioso Strisciuglio, operante sul rioni baresi Enziteto e San Pio, sono stati arrestati dai carabinieri sulla base di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Dda. I reati contestati, a vario titolo, sono di concorso in estorsione aggravata dal metodo mafioso, lesioni, spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione abusiva di armi. Dei 10 destinatari della misura, quattro erano già detenuti per altra causa.

Dalle indagini è emersa un’intensa attività estorsiva ai danni di imprenditori locali dei quartieri Santo Spirito, Palese e San Pio/Enziteto. In particolare, è emerso che il capo del gruppo criminale, dal carcere, tramite la moglie, aveva ordinato agli affiliati di imporre un servizio di guardiania ad un’impresa edile in procinto di realizzare alcune abitazioni a Palese. Il gruppo, inoltre, gestiva le piazze di spaccio della droga nei quartieri e taglieggiava gli imprenditori locali che, per timore di gravi ritorsioni, aderivano alle richieste estorsive. Dalle indagini è emerso che le case popolari del quartiere San Pio erano 'assegnatè dal gruppo criminale che consentiva l’occupazione degli immobili solo a sodali, ovvero previo pagamento di un corrispettivo o in cambio di favori. Per questo sono state denunciate otto persone, quattro delle quali affiliate al clan, per occupazione abusiva di immobili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie