Domenica 02 Ottobre 2022 | 19:21

In Puglia e Basilicata

Verso la meta

Dolomiti lucane, due borghi uniti da un volo a 120 Km/h

Dolomiti Lucane

Alla scoperta dei centri medievali di Castelmezzano e Pietrapertosa

05 Aprile 2022

Enza Martoccia

Avete mai provato a baciarvi volando a 120 Km/h sospesi a 400 metri d’altezza? Pronti per un grande tuffo tra cielo e terra? Se siete alla ricerca di un’esperienza adrenalinica capace di esaudire il sogno più antico dell’uomo: volare, dovete assolutamente visitare le Piccole Dolomiti lucane. In Basilicata, nel cuore del Parco regionale di Gallipoli Cognato, ai piedi dei giganti di pietra, si adagiano due borghi medievali dotati di una bellezza mozzafiato: Castelmezzano e Pietrapertosa. Due gioielli incastonati nella roccia che da quindici anni hanno vinto la scommessa dello sviluppo turistico legando il loro futuro ad un filo.

La zip line si chiama “Volo dell’Angelo” funziona con la sola forza di gravità ed unisce, mediante un cavo d'acciaio lungo circa 1500 metri, i due Borghi tra i più belli d'Italia. L' “Angelo” che decide di volare viene agganciato con una particolare imbracatura al cavo in posizione orizzontale poi viene liberato nel vuoto in tutta sicurezza, dove può ammirare, in poco più di un minuto, a 120 Km orari, i picchi d'arenaria e la bellezza dei due paesaggi posti in posizione frontale.
Chi vola fa sempre due lanci , l'andata e il ritorno. Le due linee sono simili per quanto riguarda le caratteristiche tecniche ma differenti per le emozioni che offrono: la partenza da Castelmezzano, che cade a strapiombo sulle rocce, è più adrenalinica mentre quella da Pietrapertosa, che sorvola il paesaggio, è più panoramica.
È possibile volare anche in coppia per vivere quest'avventura indimenticabile con amici o persone care. Giunti nella zona d’arrivo del paese di fronte, gli "angeli" tornano con i piedi per terra e, liberati dall’imbracatura possono raggiungere il centro del paese grazie ad una navetta. Molti pensano che questo sia un attrattore che richiami maggiormente l’interesse dei più giovani in cerca di un’ esperienza adrenalinica invece non è così perché diversi ultranovantenni provenienti da tutto il mondo hanno volato tra Castelmezzano e Pietrapertosa.

Il «Volo dell’Angelo» nel 2014 è stato il protagonista indiscusso del film «Un paese quasi Perfetto» , per la regia di Massimo Gaudioso, tanti i vip che hanno sfidato il vento. Il «Volo dell’Angelo» offre un’esperienza indimenticabile a contatto con la natura all’interno di un paesaggio unico, alla scoperta della vera anima del territorio. Tra un lancio e l’altro il visitatore, arrivato in uno dei due splendidi borghi, ha la possibilità di passeggiare tra i vicoli, fare suggestive escursioni storico-naturalistiche, degustare i prodotti locali come i famosi Peperoni Cruschi e l’agnello delle Dolomiti.
Ogni anno sono circa 20mila i voli effettuati, chi si lancia arriva da ogni parte del mondo ma il primato delle presenze registrate resta alla vicina Puglia. Proprio i turisti pugliesi si sono resi protagonisti di un altro fenomeno che da oltre un decennio sta interessando la vita sociale dei due comuni: acquisto di case. Si tratta di famiglie che, dopo aver scoperto la bellezza e la salubrità del territorio, hanno deciso di comprare una seconda dimora a due passi da casa ma lontano dal caos.
Anche i matrimoni in piazza, celebrati all’ombra delle Dolomiti, sono molto gettonati tra le coppie che si sposano con rito civile senza rinunciare ad una location hollywoodiana. Castelmezzano e Pietrapertosa sono due paesi gemelli che insieme non raggiungono le duemila anime, con l’arrivo della stagione estiva tutto cambia, si trasformano in Pietramezzana ossia una grande palestra a cielo aperto invasa da migliaia di presenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725