Domenica 29 Maggio 2022 | 10:08

In Puglia e Basilicata

In tavola

Vini di Puglia e Basilicata: l'inserto della «Gazzetta»

Vini di Puglia e Basilicata: l'inserto della «Gazzetta»

In Puglia si contano 32 Dop (denominazione che «accorpa le 4 Docg e le 28 Doc), e 6 Igp (includono le Igt) che detengono oltre un terzo della produzione complessiva

13 Aprile 2022

Nicola Pepe

Due litri di vino su 10 prodotti in Italia hanno il marchio «made in Puglia». Dalla crisi della fine degli anni Ottanta, il vino del tacco d’Italia si è ritagliato un posto di tutto rispetto sul podio nazionale mantenendo ormai da qualche anno ben salda la seconda posizione nella classifica. Il motore propulsore sono le 38 «identità» vinicole che vedono la Puglia - con i circa 90mila ettari di vigneti -, al terzo posto in Italia come regione più vitata dopo il Veneto (100mila ettari) che nel 2020 ha superato la Sicilia (99mila ettari). In Puglia si contano 32 Dop (denominazione che «accorpa le 4 Docg e le 28 Doc), e 6 Igp (includono le Igt) che detengono oltre un terzo della produzione complessiva. Per il resto, la Puglia si colloca prima a livello nazionale per la produzione di vino da tavola (40%) aggiudicandosi complessivamente la medaglia d’argento con gli oltre 10 milioni di ettolitri prodotti (mosti inclusi), segnando un 15% in più rispetto alla media dell’ultimo triennio (dati Agea e Organismi pagato regionali).

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO NEL NOSTRO INSERTO «VINI DI PUGLIA E BASILICATA»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725