Domenica 18 Novembre 2018 | 12:48

NEWS DALLA SEZIONE

L'indagine
Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

 
La polemica
Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

 
A Taranto
Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

 
L'operazione
Taranto, sequestrati 4 quintali di cozze nocive

Taranto, sequestrati 4 quintali di cozze nocive

 
La riunione
Bonifica ex Ilva, i commissari: pagati oltre 100 milioni in un anno

Bonifica ex Ilva, i commissari: pagati oltre 100 milioni in un anno

 
Crisi in Comune
Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

 
L'inchiesta
Taranto, morti sul lavoro il video in mano ai pm

Taranto, morti sul lavoro il video in mano ai pm

 
Crisi in Comune
Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

 
A taranto
Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

 
Incidente sul lavoro
Taranto, due operai cadono da impalcatura in quartiere Tamburi

Taranto: il cestello della gru si ribalta, precipitano e muoiono due operai

 
Ambiente
Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Era già in carcere

Rapinò gelateria in centro
ordine di arresto per 28enne

polizia

Agenti della Squadra mobile della Questura di Taranto anno eseguito un ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Cosimo Ranieri, 38 anni, pregiudicato tarantino già detenuto per altra causa.
Le indagini hanno accertato che il giovane, insieme ad un altro complice, nel febbraio scorso si è reso autore di una rapina ad una gelateria del centro cittadino. Come si ricorderà i due rapinatori nel primo pomeriggio del 19 febbraio incappucciati ed armati di pistola fecero irruzione in una gelateria sita su Corso Due mari, impossessandosi sia del registratore di cassa che degli effetti personali ( portafoglio e cellulare) di un cliente presente in quel momento all’interno della negozio.

Le immediate indagini, permisero agli investigatori della Squadra Mobile, di individuare ed arrestare uno dei due rapinatori.
Quest’ultimo era stato immortalato dalle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona a bordo di uno scooter risultato poi essere intestato alla moglie. Infatti dalla successiva perquisizione in casa del sospettato i poliziotti recuperarono tutti gli indumenti usati nel corso della rapina nonché il ciclomotore utilizzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400