Lunedì 08 Agosto 2022 | 05:52

In Puglia e Basilicata

Tragedia sul lavoro

Taranto, si recide l'arteria femorale sul lavoro: morto dissanguato operaio

«Mancano 230 medici al 118 in Puglia, urge soluzione»

Allarme medici 118 in Puglia

Per cause accidentali l'uomo di 53 anni ha perso il controllo di un flex che gli ha reciso l'arteria femorale

05 Agosto 2022

Redazione online

TARANTO - Ancora una morte sul lavoro questa mattina nella zona industriale di Taranto, in un capannone di via D’Annunzio, nei pressi della Vestas.

Un operaio di 53 anni, di Sava, è morto mentre stava lavorando, all'interno del capannone della ditta metalmeccanica, con un flex quando, per cause accidentali, ha perso il controllo dell'attrezzo che gli ha ferito una gamba recidendogli l'arteria femorale. 

Immediati sono scattati i soccorsi per tamponare l'emorragia, ma l’uomo è morto in ambulanza durante il trasporto in ospedale. Sul posto i carabinieri e gli ispettori dello Spesal per accertare l’esatta dinamica dell’incidente e stabilire eventuali responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725